Archivio

Posts Tagged ‘lacrimarum’

Di quando in quando

19 settembre 2012 9 commenti

Di quando non conta più nulla e tutto deve rimanere dentro. Di quando rimane solo il fumo e il silenzio. Di quando pensi meno uno ma non si capisce il traguardo. Di quando hai il meglio di quello che puoi ed è già insopportabile. Di quando ti rendi conto della futilità dei cerotti. Di quando non è colpa di nessuno ma ti senti in colpa lo stesso. Di quando ogni parola è di troppo. Di quando si progetta un finale senza crescendo. Di quando sai che non di può pretendere, che non si deve pretendere, eppure pretendi.

Leggi tutto…

Lata ma invisibile la scomparsa nelle fauci dell’antimondo

Nell’antimondo vi è tutto tranne un senso. Se qualcuno conosce la verità si accomodi e la diffonda, come virus o come untore. Ma siete renitenti e altezzosi, misteriosi e confusi, forse solo per i classici futili motivi o forse solo perchè vani. Per adesso, quindi, ci accontenteremo delle menzogne, siamo abituati, e della loro distruzione che non porta a nulla. Eccoci, abbiamo smontato il meccanismo, abbiamo disarticolato le regole, svuotato di significato i portati di antiche gestualità e di arcani riti. Ordunque, rimane solo la logica dell’impossibile. Non si può, anche se si deve e comincia la competizione a dimostrarsi di essere in grado di non aver bisogno di nessuno. Esserne capaci, essere disumani.

Leggi tutto…

Il bambino perduto

5 aprile 2012 2 commenti

Rapida scende la notte* nella foresta, il buio galoppa violento per nascondere i punti di riferimento. Persino gli adulti si riscoprono bambini quando l’oscurità cala pesante e spoglia dell’orientamento, delle nozioni e delle certezze. Basta un fruscio tra gli alberi e il cuore di clessidra si spezza, poi non ne rimane che sabbia perduta su sentieri invisibili. Gambe deboli e occhi languidi, pupille vitree di terrore, incapaci di lacrime. Voglio solo la mia casa, anche se sono stato cattivo. Anche se sono stato crudele. Voglio, voglio, voglio. Anche se ho disobbedito. Voglio che tutto questo non sia mai successo, voglio non essere mai entrato nel bosco, voglio che non sia notte. Vorrei, vorrei, vorrei.

Leggi tutto…