Home > comunicazione > Non divertente, non credibile, solo aspirante antisociale

Non divertente, non credibile, solo aspirante antisociale

Avete vinto. Ho visto che non siete abboccati al mio esilarante pesce d’aprile.
Prendo atto di non essere credibile negli scherzi e mi chiedo se sono credibile nelle cose serie.
Questa è una domanda topica. Nei corsi di comunicazione ti spiegano che l’attendibilità di una fonte è data dalla sua credibilità.

Questa è un credito che si accumula con enormi sforzi e che si può perdere in un battito di ciglia. La credibilità è quella qualità per cui consideriamo un giornalista, un commentatore, un intellettuale, un esperto degno di attenzione. Intervento su intervento ne scorgiamo l’integrità di pensiero, la coerenza, l’onestà intellettuale, la parzialità dichiarata (l’unica atto di verità che si può fare) e non fanatica. Sorge un sentimento di fiducia, di affidamento su quanto ci propone.
Se si rompe il patto ci sentiremmo traditi e proveremmo sentimenti opposti.
Insomma, si crea quel giudizio per cui ritenevate Enzo Biagi attendibile ed Umilio Fede un rimpianto per il mondo circense.
Allargando il campo, questo tipo di giudizi di lungo periodo ci portano a selezionare il quotidiano, il tg, il sito news di riferimento.
Per un blog vale più o meno lo stesso. Si incomincia a leggere e saggiarne la credibilità (cosa e come le cose vengono dette) e pian piano se ne diventa lettori più o meno assidui.

Sono solo riflessioni generali e non riferite a sussurri obliqui. Lungi da me a voler accreditarmi come credibile nei confronti di chicchessia. Anzi continuo giornalmente a cercare di dimostrare il contrario…
Io aspiro a diventare sempre più antisociale e per definizione un antisociale non ha nessuna credibilità visto che si tira fuori dal sentire diffuso di una comunità e dalle regole del vivere comune. Non si può dare credito a chi non condivide gli altrui valori di fondo.
Devo dire che la strada dell’antisocialità non è semplice come sembra. Vi dirò, non è tutta rose e fiori come potete pensare….
Ci sono grandi maestri che scrivono sul web raggiungendo vette ineguagliabili di corrosiva misantropia e sagace messa in ridicolo del modello sociale, io mi devo accontentare di un dilettantesco, zoppicante e arrancante tentativo. Direi che il confronto è umiliante (e senza dover neanche scomodare il mostro sacro Bukowski).
Questo è un giudizio di merito che porta a concludere che, negando la premessa, c’è una credibilità nella non-credibilità cosa per cui se cercate un affidabile punto di vista antisociale dovreste ritenere maggiormente non-credibili (e quindi più attendibile da un punto di vista antisociale) altri blog e non il mio.
Già. Rileggete pure, non è un paralogismo, il ragionamento sta su.
E stavolta non scherzo.

Advertisements
  1. 1 aprile 2009 alle 21:43

    Prog…per adesso ti dico che sei fuori come un pesce d’aprile (fuor d’acqua)…un abbraccio 🙂

  2. jesuismoi
    1 aprile 2009 alle 22:25

    Un giorno questo dolore ti sarà utileCameron Peter

  3. 2 aprile 2009 alle 00:33

    Doveva essere buono quello che ti sei fumato 🙂

  4. 2 aprile 2009 alle 06:01

    Ma se tu deciderai per trattare con il Fish, Fool & April inc. ti accorgerai di perdere ben pochi lettori per strada, i più “integri: il resto ti seguirebbe. Perché? Per la sola e unica credibilià che ti sei fatta e cioè la fama originale. Tutti penseranno che la novità altro non è che un nuovo percorso di ricerca e sperimentazione giudiziosa e appagante. Ma alla fine, scrivi solo per te, per il tuo piacere, per il tuo puro spirito egocentrico, sii solipsista sino alla fine. E ti batteranno le mani (anche!?!).

  5. rom
    2 aprile 2009 alle 09:09

    E’ una carriera che ti sconsiglio.Dovevi cominciare da prima. Comunque, ti sei evitato la possibilità di finire in prigione o al manicomio criminale. Certo, sì, anche quella di diventare chissà chi, magari un presidente del… di chissà che. Però, ora è tardi. A meno che… 🙂

  6. 2 aprile 2009 alle 12:54

    Nell’ultimo pezzo del post mi sono persa…scusa, è colpa mia… Per quanto riguarda il resto, il ragionamento non fa una grinza. Aggiungo che se noi siamo qui a leggerti è perchè godi di credibilità, soprattutto sull’integrità di pensiero. Poi, che si possa condividere o meno tutto quello che scrivi, è un altro paio di maniche… :))Felice ( parola grossa, eh?) giornata!!

  7. 2 aprile 2009 alle 14:58

    Io potrei anche crederti credibile, se ogni tanto capissi dove vuoi andare a parare!

  8. 2 aprile 2009 alle 15:37

    Pensatela mejo, fijetto bello.

  9. 2 aprile 2009 alle 15:53

    Aspetta, il vero antisociale lo è talmente tanto da non aver neppure la non-credibilità citata nella tua ultima premessa.Altrimenti rischi di esser come quei punk che imitano i punk con la cravatta di Armani addosso.🙂 eh eh gio

  10. 2 aprile 2009 alle 22:11

    …credibile..???A volte si a volte no !!…ma lo si è tutti così……simpatico si …e non è pesce d’aprile perchè siamo il 2.:)Ciao Vania

  11. 2 aprile 2009 alle 22:17

    Sei credibile, forse anche antisociale….ti devo presentare mio marito.

  12. 3 aprile 2009 alle 11:35

    Ne vediamo un chiaro esempio nel modo che ha questo governo di fare politica … è lo stesso metodo del family bancker Doris. La fonte deve essere credibile … questo funziona per vendere il tuo prodotto.In realtà la fonte è valida se è in grado di dimostrare a TUTTI un determinato dato … per esempio, una sentenza di tribunale, se letta dovrebbe dimostrare a TUTTI che razza di uomo è il politico che si candida e votiamo …

  1. No trackbacks yet.

Spazio al dissenso

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: