Home > politica > Emergenza gas: il metano ti dà una mano, Scajola ti dà le riserve e promette il nucleare

Emergenza gas: il metano ti dà una mano, Scajola ti dà le riserve e promette il nucleare

L‘anno comincia nel migliore dei modi. Alla vasta collezione di emergenze nazionali si aggiunge un nuovo pezzo: l’emergenza gas.

Ora subiamo il ricatto dei produttori di gas ma un tempo (il tempo del “metano ti dà una mano“, qui lo spot del 1989) mi pare che, martellando sulle qualità ecologiche del gas, si faceva intravedere un futuro libero dai ricatti dei paesi produttori di petrolio.


Curioso. Corsi e ricorsi.
Ora per liberarci dalla schiavitù del gas il ministro Scajola ci rassicura
Ent
ro la fine della legislatura poseremo la prima pietra di una centrale nucleare in Italia“.
Che bello! Rassicurante sopratutto pensando a Chernobyl e ai recenti guasti a centrale slovene e francesi. Chissà se poi tra 10 anni saremo sottoposti ai ricatti dei paesi produttori di uranio…

Mentre l’Italia è inghiottita dalla neve e dal freddo, Scajola ci fa passare i sudori freddi “è una crisi difficile ma passeremo l’inverno” (insomma addà passà a nuttata) e, sempre più convincente, “riusciremo a garantire gas ed energia a famiglie ed imprese” infatti c’è un mega progetto sperimentale e segreto che coinvolge le menti migliori del Popolo della liberà che si stanno impegnando nel raccogliere manualmente le grandi quantità di gas prodotto dalle flatulenze delle vacche nostrane (è un lavoro sporco, ma qualcuno lo deve pur fare).

Tra le parole rassicuranti del premier “possiamo stare tranquilli” e il ministro che ci rassicura sulle scorte italiane (“riserve per 2 mesi“, nella foto le ingenti riserve italiane) io, mentre mi appresto a recarmi nei boschi per far legna, mi sento privo di inquietudini e sicuro di passare il resto dell’inverno al calduccio del mio caminetto (a legna).

Commenta e vota il post su Agora Vox

Annunci
Categorie:politica Tag:
  1. 8 gennaio 2009 alle 12:28

    Voglio ricordare a tutti che fino a pochi giorni fa il governo rassicurava tutti dicendo che non avremo mai problemi di gas. I FATTI SUBITO L’HANNO SMENTITO!< HREF="http://cristianbelcastro.blogspot.com" REL="nofollow">http://cristianbelcastro.blogspot.com<>ciao

  2. 8 gennaio 2009 alle 12:29

    Infatti più che le riserve Scajola ci lascia in riserva….PS: ti chiedo di passare da me per favore appena puoi per un appello importante. Sai che non chiedo mai di passare da me ma questa è una cosa molto importante.Invito anche i tuoi lettori a passare.Ti ringrazio con tutto il cuore Daniele

  3. 8 gennaio 2009 alle 12:43

    Con la mafia e il nepotismo la sicurezza degli impianti nucleari italiani è assicurata!

  4. 8 gennaio 2009 alle 12:50

    La “coerenza” e la falsità di questo governo non stupisce più.Non vogliamo il nucleare ed ecco il modo per dirci che avremo il nucleare.Disgustosi ;(

  5. 8 gennaio 2009 alle 13:35

    Non sarebbe nemmeno fuori dal mondo la proposta di installare una centrale nucleare nel nostro Paese, per quanto io sia il primo a non amare il nucleare, ma le questioni che ci dovremmo porre sono due:1) Di che generazione sarà la Centrale che ha in mente Scajola? di quelle che la Germania sta chiudendo o di quelle che la Francia sta sperimentando?2) Visti i tempi italiano di chiudere i lavori, pubblici o privati che siano, mi pare che Scajola navighi in un mare di ottismo;Non voglio nemmeno polemizzare sui continui tagli alla ricerca che, nei dieci anni passati, magari qualche passo in avanti sul nucleare pulito l’avrebbe pur fatto. Invece? i nostri ingegneri nucleari sono accolti a braccia aperte (e stipendi adeguati) in Francia, per dirne una.Saluti

  6. 8 gennaio 2009 alle 16:02

    Mi rendo conto dei problemi del sior Scagliola, ma perché la gente, quando può e se può, mettendosi insieme, non si fa dei bei pannelli fotovoltaici e li manda a vaffanculo questi padroni del vapore, almeno un po? Lo so, utopia a occhi aperti, ma ragionandoci un po’ sù, si può anche fare.

  7. 8 gennaio 2009 alle 16:57

    Meno male che c’è qualcuno che ha il caminetto. E io? Mi ricordo che da ragazzino (parlo di una settantina di anni fa) mia madre ci accendeva sempre lo scaldaletto. Dove la trovo un po’ di carbonella o un po’ di carbone? Mi avete ricordato i pannelli fotovoltaici. Mannaggia! Una delle ultime assemblee di condominio alle quali ho partecipato come delegato dal proprietario in quanto casa non è mia, è stata fatta questa proposta che, per quanto ho potuto capire sembrava vantaggiosa, ma per colpa di qualcuno la cosa non è andata in porto. Nel nostro fabbricato abbiamo, nel terrazzo condominiale, lo spazio adatto per metterli e invece…nisba!Tra l’altro sembra che con la nuova finanziaria abbiano tolto certe agevolazioni. Di bene in meglio. Saluto tutti perchè ho già i brividi e sento freddo.

  8. 8 gennaio 2009 alle 18:09

    Avendo una certa età ricordo benissimo quando gli arabi ci tagliarono il petrolio nel 1974,ricordo ancora il freddo,allora tutti i riscaldamenti andavano a gasolio.Con il metano quel problema sembrava risolto ma dipendendo sempre da altri siamo alla mercè di qualsiasi crisi.Ti dirò l’idea del metano prodotto dalle vacche mi convince almeno queste le abbiamo in Italia.Tranquilli tutti, il nostro premier si vanta di essere un grande amico di Putin,una sua parola e tutto torna a posto.Una pacca sulle spalle, un sorriso da venditore di materassi e Putin si cala le brache.

  9. 8 gennaio 2009 alle 20:16

    Siamo abili a metterci nelle mani di UNO solo! Non impariamo mai

  10. 9 gennaio 2009 alle 08:13

    Ciao Progvolution, ho inserito un nuovo intervento prendendo spunto dal tuo, spero non me ne vorrai, per tentare di approfondire un pochino la questione nucleare. Se voleste fare un giro, tu e i tuoi lettori, per dare un’occhiata, penso si potrebbe avere un’interessante discussione.Saluti

  1. No trackbacks yet.

Spazio al dissenso

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: