Home > società > Vorrei saltare tutto questo periodo di Natale…

Vorrei saltare tutto questo periodo di Natale…

Viva il Natale! Ammetto che sono un dissidente! Ho sentimenti negativi (volendo omicidi) verso il periodo natalizio e volevo farci un post ma la mail di una persona vicina mi esonera da dover aggiungere nulla al testo del messaggio che vi riporto:

“L’umore di tutti fa schifo con tutta una giornata di pioggia e oggi con una bora che porta via il parrucchino. Vorrei che domani fosse il 13 gennaio e saltare tutto questo periodo di Natale all’insegna del “volemose tanto bene“, io non volevo fare regali quasi a nessuno e invece ieri è arrivato un pacco dai parenti di xxxxxxxx.Tutti hanno tutto, se non lo hanno se lo comprano da soli o non lo comprano perché è una cosa che costa, io ho sempre le stesse 4 idee ormai da decenni e non sono mai state un granché!

Tutto costa e se non costa è una inutile porcata, io una grande voglia di girare non la sento anzi provo fastidio quando vedo confusione nei negozi.
Spesso chi riceve la porcata si scorda anche di ringraziare e fare finta che gli piace, ma perchè tutto ciò?

Il Natale serve a fare stare peggio chi sta male e male chi stava così e così, non è mai come quello che vedi nella pubblicità è solo un’arrembaggio a comprare di tutto di più mettere su 3 chili che sono obbligatori perchè in fondo ci si consola con il cibo ed è quello che differenzia il Natale dal 13 gennaio.
Oggi credo di essere un pò depressa per cui è meglio che chiudo qua, ti saluto a presto”.

Auguri, eh! Vi dedico una canzone:

Sixx AM: X-Mas In Hell
“December 25th, 1986 – Van Nuys.
Merry Christmas
That’s what people say at Christmas, right?
Except normally they have someone to say it to.
They have friends and family,
And they haven’t been crouched naked under a Christmas tree
with a needle in their arm like an insane person in a mansion in Van Nuys.
They’re not out of their minds, they’re not writing in a diary,
And they’re definitely not watching their holiday spirit coagulate in a spoon.
I didn’t speak to a single person today.
I figured why should I ruin their fucking Christmas”

Annunci
  1. 13 dicembre 2008 alle 00:02

    non vedo l’ora che arrivi gennaio. non aggiungo altro

  2. 13 dicembre 2008 alle 00:21

    rivoglio il mio natale di ragazzo o di studente quando facevo 1100 km per tornare a casa e farmi coccolare da parenti e amici, voglio coccole. perche’ non proviamo a godere di chi ci sta vicino e un po’ piu’ lontano?

  3. 13 dicembre 2008 alle 01:57

    mi sorge un dubbio, sul <>volemose bene<>, cioè: se è vero che a Natale siamo tutti più buoni, perchè il Natale non dira tutto l’anno?😀 😀 😀(ho fatto i compiti: vedi Dardos, finalmente)

  4. 13 dicembre 2008 alle 09:32

    La letterina è un po’ cruda, ma purtroppo riflette un amara verità che tanti fingono di non percepire. Io però dico che in questi giorni è bello stare bene con chi si ha vicino ed avere più tempo per guardarsi dei bei film e ascoltare della buona musica, evitando il più possibile le solite menate festive. (regali,parenti,obblighi, ecc..)

  5. 13 dicembre 2008 alle 10:19

    xpx: in questo hai ragione, il riposo per le feste è una spetto che fa apprezzare il periodo, se si riesci a scordarsi del resto…x vocalizzonon c’era una canzone di Lucio Dalla….x Lucienhai ragione uno si può costruire un periodo natalizio alternativo e godersela nonostante tutto!

  6. 13 dicembre 2008 alle 12:33

    x Lucien:se riesci a stare lontano dalle solite menate festive o è già gennaio o le feste le stai passando in un paese islamico.

  7. 13 dicembre 2008 alle 12:48

    tutte le feste mi mettono tristezza pero’ il Natale, forse è l’unico periodo che mi piace….sara perchè vado a sciare 15 gg? 😀al di la di tutto, è bello vedere tutto in festa …poi è anche vero che chi sta male è ancora peggio…..pero’ è cosi che gira….!!!!ciao buona domenica

  8. 13 dicembre 2008 alle 14:01

    ciao, ho aggiunto il tuo linksul mio bloghttp://follerumba.blogspot.comciao grazie

  9. 13 dicembre 2008 alle 14:22

    Se dovessi andare in giro a comprare strenne per tutti, impazzirei.Mi sono limitata, quest’anno, a piccoli pensieri per mia figlia, il suo ragazzo e un paio di amici.Però l’atmosfera mi piace, almeno qui in questo angolo di campagna dove vivo, dove c’è chi mette le luminarie intorno agli alberi in giardino, o semplici ciclamini sui davanzali.L’importante è evitare la città…Ciao!!!

  10. 14 dicembre 2008 alle 00:11

    Ho letto X MAS e mi sono spaventato. la decima??? Invece è il Natale inglese (che tu metti all’inferno!).Io odio il Natale, ma mai come quest’anno con un figlio piccolo mi verranno imposte tutte le boiate del caso…

  11. 14 dicembre 2008 alle 11:07

    una volta giocavo a carte con gli amici, ora neanche più quello….

  12. 23 dicembre 2008 alle 20:26

    certamente condivido il desiderio di risvegliarmi il 13 gennaio senza il natale alle spalle, MA – non dobbiamo farci schiacciare, dunque rimbocchiamo il cappotto e avanti resistenti – è un’ottima occasione per essere dissidenti (e lunari) ;-p

  1. No trackbacks yet.

Spazio al dissenso

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: