Home > politica > Onanisti di tutti i paesi, unitevi (uniamoci?) (senza darci la mano però…)

Onanisti di tutti i paesi, unitevi (uniamoci?) (senza darci la mano però…)

Sottotitolo:
Porno? Porno! Porno tax o della vecchia strategia Bacco, Tabacco & Venere

Libri, cinema, tv: torna la porno-tax
Addizionale del 25% per le opere con scene di sesso esplicito «non simulato»

Nel nostro paese esistono due popoli che convivono. Siccome non parlo di fantascienza non sto parlando di padani e non.
Mi sto riferendo ai bravi, onesti, probi cittadini di specchiata moralità e…. agli altri.
La prima categoria è la parte sana del Paese. Non fuma, non beve alcolici, non gioca ai giochi d’azzardo dello Stato, non divorzia, ha figli ed assegni familiari. Ma la qualità migliore di questi nostri santi concittadini è che (sopratutto) non si fanno le pippe.

Questo elemento non è secondario perché prima di tutto, chi esercita le masturbazione diventa cieco e va a pesare sul SSN e poi perché se ti tocchi Gesù poi piange, che non è bello dopo tutte le disgrazie che ha già affrontato.
Forte di questi solidissimi argomenti il nostro amato Governo ha giustamente deciso di punire gli immorali segaioli italiani. La disgrazia peggiore che può capitare, quante volte lo ha ripetuto il Cavaliere, è essere tassato… e allora zac ecco la porno tax!
Si va bene che Lui aveva promesso di non metterle le tasse ma, d’atronde, staremo mica a proteggere questi quattro straccioni di co
munisti pippaioli? Sono gli unici che un aumento di tasse se lo meritano, cribbio!Visto che siamo in tempi di crisi economica appare evidente che l’aumento dell’imposta imporra una drastica riduzione dell’autoerotismo: 25% di tassa in più, 25% di seghe in meno (sega più, sega meno).
Tra gli applausi convinti di Formigoni e del MOIGE il Popolo delle Libertà (libertà di fare di tutto meno che di toccarsi…) dovrebbe dare una sonora lezione anche ad altre due pericolose categorie di debosciati e sediziosi italiani: fumatori e bevitori.
Anche per loro una gengivate di aumento di imposte (questa, in realtà, è una strategia vecchia di anni) perché in quanto immorali (secondario il loro volontario e imponente contributo alle casse dell’er

ario) e masochisti non possono neanche protestare: fuma, bevi, vergognati e paga.

Questo Governo non da certo una mano agli immorali e agli onanisti, perbacco!
Questo Governo lancia ai suoi amati cittadini lo stesso invito dell’assessore Cangini:
Fatti non pugnette!
O forse:
Tasse per pugnette!
Se godi, gode anche il Ministero delle finanze… tassa comune mezzo gaudio.
[photocredit: Wikipedia e web]

Advertisements
  1. 3 dicembre 2008 alle 22:00

    porno tax e incentivo alla sodomia: più facile farti “digerire” che ca@@te!

  2. 3 dicembre 2008 alle 22:01

    buona digestione a tutti noi…

  3. 3 dicembre 2008 alle 23:05

    Sono fiero di contribuire all’icasso del Ministero delle Finanze, anche con questa tassa!

  4. 4 dicembre 2008 alle 07:16

    Ci vogliono tagli anche qui.Ci sono esuberi.non bisogna esuberare.e chi non lo fa taxCiao ti saluto a prestoSisifo

  1. No trackbacks yet.

Spazio al dissenso

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: