Home > politica > Gioiosi caroselli di castronerie e obbrobri: ecco come si commenta il blog di un pericoloso comunista

Gioiosi caroselli di castronerie e obbrobri: ecco come si commenta il blog di un pericoloso comunista

Il mio post di oggi (Mi rannicchio annichilito nel mio angolo e osservo un Paese che non capisco) ha goduto di ampia visibilità e di conseguenza di molti commenti.
Dichiararsi di sinistra e affermare di non capire perché l’attuale politica del governo di destra generi consenso, produce scandalo. Si è alzata la solita guerra di religione, guelfi vs. ghibellini, fascisti vs. comunisti, buoni vs. cattivi.
In casi come questi si assiste all’emergere di frustrazioni di un paese diviso e che non sa parlarsi. Accuse reciproche. Sarebbe interessante intavolare un confronto di idee civile ma pare impossibile, una perdita di tempo,
Ma per capire gli interlocutori vi faccio un rapido sunto dei commenti ricevuti (in verde il virgolettato dei commentatori di destra).

Secondo i miei gentili e garbati lettori di destra, che si sono sentiti in obbligo di difendere il loro attuale Vate e tutte le destre del mondo, la sinistra è fatta di gente che “rompendo le palle alla gente normale” perché noi siamo anormali, chiaro.
La gente di sinistra è stupida perché “hanno paura di tutto, del nucleare,dei termovalorizzatori, dei rigassificatori,del carbone” tutte situazioni che come ben sappiamo fanno molto bene alla salute della collettività. Ovviamente siamo tutti stupidi ecco perché “temo che di lustri ne passeranno prima che capiate”. Io, in particolare, non posso capire il mio paese perché “troppo imbevuto da percezioni idealistiche” e “neanche i dati alla mano sarai in grado di capire” mi dicono sti geniacci!
I poveri destrorsi dicono “questo paese di m**da lo avete ridotto così voi dopo anni di non studio, non lavoro, non impegno, non serietà” tutte qualità che hanno solo loro, perchè loro vivono “senza spinelli, senza cocaina” loro sono puliti, noi tutti tossici. Cosi “ha deciso la maggioranza degli italiani e se tu non capisci peggio per te” (una minaccia squadrista sta sempre bene). Si chiedono “che razza di marziani siete” perché chi non la pensa come loro non è neanche umano.
Per l’attualità vengo edotto che Berlusconi “si assume le sue responsabilità” (non si capisce in che sede visto che è sempre in cerca di immunità) e sia chiaro che senza Silvio “l’Italia sarebbe già fallita da anni e anni di bolscevico governo”. Non vi risulta? Come non vi ricordate quando Lenin era ministro dell’interno nel Governo Andreotti XXXII?

Con la solita moderazione ci ricordano il “disastro di mani pulite .. Esecutivo della sinistra per andare al governo per mezzo di giudici compiacenti e togati di rosso…..Il PCI ( e le BR) sono stati foraggiati dal KGB” insomma il solito complotto delle toghe rosse (ma va?) e il grande disegno sovietico. Inoltre “con questo c…di P2, è nulla rispetto ad un partito comunista, TRADITORE del proprio paese, finanziato per 50 anni da Mosca” mentre la P2, potere 2, loggia massonica che tramava contro lo Stato non è per nulla pericolosa o traditrice….

Il momento topico è quando si riduce tutta la sinistra del mondo al comunismo sporco e cattivo: è una canea indescrivibile, piovono accuse di comunismo su tutto e tutti, ma gli unici che ci credono ancora sono proprio loro gli anti-comunisti, quasi sembra lo vorrebbero rimetter su il muro caduto 19 anni fa! Senza l’uomo nero cosa racconteranno ai loro pargoli, per spaventarli?

Poi passano alla geopolitica per ricordarmi che “milioni di africani e di affamati dal socialismo, continuano a vedere l’Italia come la meta desiderata e sbarcano a migliaia. Chissà perché?” peccato che in Africa mi risulti ci sia il capitalismo ovunque e il blocco socialista sia scomparso da qualche decennio, forse sarebbe meglio chiamarli affamati dal capitalismo del secondo mondo? Rincarano la dose “belle teorie si sono sempre trasformate in feroci dittature… guardati i vari Paesi del Sud America” dove si sa che le dittature delle giunte militari di destra non esistono… E ancora mi illuminano “tutti questi stranieri clandestini rompono le scatole … nei loro Paesi loro si comportano peggio… e ti tagliano anche la testa per cose da niente” (fine conoscitore del mondo!).

Io esprimo il mio pensiero civilmente e mi dicono che sono “malato” e che sono del tipo che “ancora oggi portano al braccio o all’occhiello i segni del lutto per la scomparsa di STALIN” morto nel 1953, 21 anni prima che nascessi. Non paghi mi confermano che nonostante abbia solo 34 anni “è evidente che sei annichilito perché per 60 hai bevuto le ca…te che tutti ti raccontavano e hai vissuto in un mondo utopico ed irreale” ma va? O cominciate 26 anni prima del concepimento a essere indottrinato?
Poi, per mettere la discussione su un piano costruttivo, aggiungono sul piatto “Praga, Budapest i 500 milioni di morti tra gulag ed epurazioni” come se centrasse qualcosa con il governo dell’Italia dal 2008 al 2013. Futuristi!

Non poteva la chicca negazionistica “i partigiani anche li’ il 90 per cento sono cavolate e omicidi di paese per chi aveva i buffi con il macellaio e il fornaio perché in realtà siamo strati liberato dagli americani e i partigiani ne hanno approfittato per poi far carriera per gli ultimi 60 anni” che sono affermazioni da olocausto culturale.
Poi mi illuminano con profondissime chicche di dottrina politica “Non si governa con le chiacchiere” e chiariscono che gli italiani vogliono solo la normalità che “la sinistra, colta/raffinata/terzomondista/ visionaria e planetaria” non sa garantire perché nulla fa contro ”insegnati analfabeti, impiegati statali, meridionali con pensioni finte, prostitute, viados, centri sociali, immigrati clandestini che ammazzano, ex terroristi, la droga libera, graffittari, punkabbestia” insomma la lista dell’ariano perfetto!
Per concludere noi cattivacci della sinistra “dividete il mondo in categorie: voi i buoni e gli altri tutti ladri, corrotti, etc.” loro, come dimostrano questi esempi, no!
Un simpatico invito finale “Smettetela…se non vi piace questo Paese andatevene in uno comunista..qua siete minoranza” (il caro confino caro al Duce…)
Questo è quanto. Sono circa una trentina di commenti tutti di oggi in un arco di una decina di ore.
Ciascuno tragga le sue conclusioni.

Annunci
  1. 17 settembre 2008 alle 22:42

    Il bello dei fascisti è che non ti deludono mai. Quando pensi che non si possa scrivere una stupidaggine più clamorosa, ecco che ti smentiscono.Sono forti. Cosa faremmo senza di loro?

  2. 18 settembre 2008 alle 17:02

    “Un invito a smorzare i toni etc etc”Un saluto.

  3. 18 settembre 2008 alle 17:04

    Già, che noia vivere in un paese civile…

  4. 18 settembre 2008 alle 18:12

    Mah, sarà lo stesso segaiolo che fra un video di you porn e l’altro viene qua a illordarti il blog: gente di destra, gente di niente…

  5. 18 settembre 2008 alle 18:16

    Russo vorrei avere la tua capacità di sintesi!

  6. Mikko7
    18 settembre 2008 alle 22:59

    spero solamente che continuerai a scrivere e fregartene di quello che lasciano nel tuo blog

  7. 19 settembre 2008 alle 10:49

    Bella discussione, peccato che da destra arrivino sempre insulti e riferimenti a un secolo fa ormai. Forse non sono interessati alla discussione. Ormai il loro è solo un tifo per una squadra di calcio, se l’arbitro gli da un rigore a favore che non c’era , chissenefrega. L’importante è vincere.

  8. 19 settembre 2008 alle 20:40

    x mikko7 tranquillo continuo 😉x pellescura: ottima metafora!

  1. No trackbacks yet.

Spazio al dissenso

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: