Home > politica > Mi rannicchio annichilito nel mio angolo e osservo un Paese che non capisco

Mi rannicchio annichilito nel mio angolo e osservo un Paese che non capisco

Il governo Berlusconi aumenta il consenso e io perdo il mio consenso verso l’opinione pubblica.

Mi rannicchio annichilito nel mio angolo e osservo un Paese che non capisco, che approva ciò che io ritengo obiettivamente dannoso.
Mi nascondo raggomitolato nel mio antro oscuro e guardo una Nazione che applaude l’arbitrio.
Consenso in crescita, vasta maggioranza. Chiaramente mi adeguo, vorrei sinceramente capire ma non ci riesco.
La follia è mia o è collettiva? Un’eventuale risposta non mi aiuta, non sposta i termini del discorso.

Sono isolato, un visionario probabilmente. Vedo il paese affondare mentre la maggior parte degli altri cittadini lo vede prosperare. Qual’è la realtà?
Non voglio neanche sfiorare le singole questioni che tutti conosciamo e sono state infinitamente discusse. Parlarne ulteriormente non serve.
La verità non esiste.
Esiste solo la percezione.

Io percepisco desolazione. Pensare che i numeri democratici continuano a sostenere l’operato di questo Governo mi fa provare una solitudine raggelante.
Uno sconforto lieve ma insistente mi torce le viscere.
Basta veramente solo la propaganda a creare la percezione positiva?
Davvero abbiamo coscienze così deboli e malleabili?
Oppure sono solo io che sono ottenebrato?
[dipinto di Jenny Saville, foto da http://arti.pbwiki.com]

Advertisements
  1. 16 settembre 2008 alle 21:22

    Forza della manipolazione dei grandi numeri, deve solo propaganda. Altrimenti e’ finita. Dobbiamo chiudere anche noi, l’Italia intera, per fallimento. Angoscia e sgomento

  2. 16 settembre 2008 alle 21:39

    Hai presente quando un omuncolo mascellato parlava da un balcone? ecco, sotto di lui una folla plaudente pendeva dalle sue labbra; narcotv, apologia dell’apparire vs l’essere, razzismo, cinismo, xenofobia, REGIME… vuoi altro? tutto ebbe inizio dalle tette prosperose di drive in….. non sei solo, ci siamo ma siamo fuori dal nostro tempo.

  3. 16 settembre 2008 alle 21:49

    Fuori tempo, è una definizione mi sembra calzante. Ma non consolaPerò drive in lo vedevo anch’io, ci si poteva salvare lo stesso…Saluti

  4. 16 settembre 2008 alle 22:02

    Cos’è che non capisci?Non hai letto sui libri di storia perchè salì Mussolini o Hitler?La gente ha paura per il lavoro la casa e i soldi,specialmente dall’andamento del’economia.Quando la gente è così si chiude,diventa naturalmente conservatrice e più cattiva,sperando che escludere gli altri faccia restare qualche briciola per sè.La cattiveria con gli altri e il servilismo verso il padrone/capo è causata dalla paura della rovina.Noi dobbiamo convincerli che invece così facendo ci rimetteranno.Ciao

  5. 16 settembre 2008 alle 22:07

    Mi ricordo la Storia, ma negli anni 20 e 30 Italia e Germania vivevano situazioni postbelliche disperate, l’analfabetismo era dilagante, il suffragio non universale, etc.Oggi le cose non riesco a spiegarmele così facilmente, ci sono gli strumenti per capire e discernere, volendo…Saluti

  6. Anonymous
    16 settembre 2008 alle 22:46

    mi piacerebbe capire chi siete.Forse quelli che hanno frequentato la scuola fra occupazioni,sit ine cortei e si sono presi un diploma fasullo nel 98% dei promossi di ogni anno;forse quelli che occupano tutte le sere Campo dei Fiori o trastevere rompendo le palle alla gente normale che vuole dormire;forse quelli del Dal Molin o dei No Tav che vorrebbero questo paese ritornasse all’età della pietra,quelli che hanno paura di tutto, del nucleare,dei termovalorizzatori,dei rigassificatori,del carbone e sognano di produrre energia infilando la spina sulla sabbia;forse quelli secondo cui ledecisioni si prendono a maggioranza assoluta dopo anni di discussioni;forse quelli secondo i quali dovremmo aprire le frontiere e far entrare tutti dandogli un lavoro e una casa con i soldi presi chissa dove,con un lavoro socialmente utile,cioè un lavoro che non esiste ma è pagato ugualmente come a Napoli o come in Sicilia;forse quelli dei cortei con i cartelli ” la casa è un diritto” “il lavoro è un diritto”,ma ci fosse mai un dovere.Ecco,questo paese di merda lo avete ridotto così voi dopo anni di non studio,non lavoro,non impegno,non serietà e questo governo non è quanto di meglio esiste sulla terra,ma è un tentativo di chi si è sempre fatto un culo così,studiando,lavorando,facendo una vita normale,sposandosi,mettendo al mondo figli, senza spinelli,senza cocaina,un tentativo,dicevo,di riuscire a cambiare le cose.Di riuscire a riportare un pò di serietà nella scuola,nel mondo del lavoro,una sicurezza maggiore,una magistratura meno lassista.Ma soprattutto a far capire che in democrazia conta la maggioranza che,specie in queste dimensioni ha il diritto di governare,anche quando la minoranza non la pensa in maniera simile.Questo ha deciso la maggioranza degli italiani e se tu non capisci peggio per te

  7. Anonymous
    16 settembre 2008 alle 23:25

    Questa è l’Italia che ti piaccia o no , non abbiamo politici , almeno Berlusconi nel bene e nel male è li e si assume le sue responsabilità , è stato eletto perchè la sx è stata incapace ed in’oltre nessuno voleva più Prodi. Se preferisci stare nell’angolino … devi starci per altri 4 anni . Io non sono Berlusconiano , accetto solo la realtà .

  8. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 00:13

    quando mai la storia ha insegnato qualcosa.quando mai il “popolo” ha deciso ocostruito il suo destino.Ieri le “elites”forgiavano teorie, ideologie per un cammino di progresso. Oggi gruppi di potere,gruppi di pressione manipolano la massa egestiscono abilmente il mercato del consenso specialmente di quello degli ignoranti e dei poveracci che non vedono oltre il loro naso ed il ristretto orizzonte dei loro egoismi individuali.Il consenso dei ricchiè scontato. aspide

  9. Aaron
    17 settembre 2008 alle 00:26

    Credo che parte del problema consista nel fatto che la maggioranza della gente viene convinta che non ci siano altre soluzioni convenienti oltre quella suggerita dal governo.Come se per non tornare all’età della pietra l’unica soluzione sia accettare che vengano prodotte altre scorie nucleari di cui non sappiamo che fare o di intossicarci con i veleni del carbone; come se bruciare la propria immondizia, e respirarne le esalazioni, sia una maniera moderna ed elegante di risolvere il problema rifiuti; come se liberare in una zona delle sostanze altamente tossiche sia l’unico modo, o anche solo un modo accettabile, per avere dei trasporti competitivi.I nostri antenati dell’età della pietra morivano per la fame, il freddo e le infezioni. Loro convincono la gente che morire di cancro o di avvelenamento da sostanze tossiche sia una sorte in qualche modo migliore.Convincono la gente che per conservare il loro posto di lavoro sia saggio o conveniente gettare in pasto alla loro sorte chiunque non sia nato in questo paese. Come se invece la mancanza dei posti di lavoro non si potesse risolvere unicamente con una politica economica più saggia. E non c’è bisogno di ricordare che fino a qualche decennio fa, eravamo noi a bussare alle porte dei paesi più avanzati che, cattivoni, talvolta ci rimandavano a casa.La gente preferisce tapparsi bocca, naso e orecchie di fronte alle palesi malefatte di una classe politica pur di campare un giorno di più, pur intuendo che domani sprofonderà nel baratro. E questo per paura ed indolenza. Ma bisogna anche ammettere che manca sia la voglia, sia la capacità, sia la competenza di proporre alternative serie. Perchè forse a tutt’oggi non esiste un modello alternativo che sia completo e valido sotto tutti i punti di vista. Dovrebbe essere interesse della sinistra ricercarlo, mentre nella realtà spesso ci si trincea verso vecchie soluzioni e frasi fatte senza andare alla radice dei mali. E finchè la gente oggi ha anche solo un tozzo di pane e un’illusione di benessere, avrà troppa paura di perderli per correre il rischio di un cambiamento incerto. Poco importa correre il rischio di morire di cancro nel prossimo futuro. La gente è troppo oberata di lavoro e divertimento per pensare al futuro.Io non voglio un paese fermo all’età della pietra. Ma non voglio nemmeno continuare ad avvelenarmi e a piegare il capo al giogo di chi vuole condurmi in un vicolo cieco con politiche suicide (a lungo termine). Sono sicuro che il vero progresso non debba rinunciare nè alla salute dei cittadini e della terra nè all’onestà nella gestione dello stato. Altrimenti che cazzo ci resta? Che progresso sarebbe?Detto ciò la verità esiste, ben oltre la percezione. Rinunciare a cercarla è perdere in partenza. La percezione si può manipolare. La verità no. Dobbiamo solo trovarla e portarla a galla.PS: se Berlusconi si intendesse assumersi davvero le sue responsabilità, accetterebbe di farsi giudicare secondo le leggi vigenti anzichè andare a pasticciare con le regole non appena teme seriamente di finire in galera.

  10. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 00:44

    la verità non ha fatto rimanere al governo del paese chi ha cercato difarlo correttamente per il bene comune.La gestione della “percezione” haconsentito di vincere le elezioni.LA BUGIA TANTE VOLTE LE RIPETI FINOA CHE DIVENTA REALTA’aspide

  11. 17 settembre 2008 alle 01:43

    come disse Mises: “siete un branco di socialisti”. Leggete “Atlas Shrugged” di Ayn Rand (La Rivolta di Atlante in italiano) e capirete.

  12. cigodo
    17 settembre 2008 alle 02:03

    Voi che non capite perché Berlusconi governi ancora e aumenti i consensi facendovi crescere l’angoscia dentro (altra lettura: la bile nel fegato), dovreste semplicemente trovare il coraggio di capire che l’Italia che immaginate esiste soltanto nei libri delle fiabe sinistre. Sono perfettamente d’accordo con l’anonimo che ha scritto “Mi piacerebbe capire chi siete…”, del 16 settembre. Ecco, anche a me, piacerebbe sapere che razza di marziani siete. Perché l’Italia che preferireste assomiglia tanto ad un progetto ideologico di Paese che è già miseramente franato altrove. Un posto, ovviamente per voi magnifico, in quanto finalmente libero da chiunque “non capisce” o “non si adegui”. Da quanti dissentono e quindi diventano automaticamente «fascisti». Un posto magari da preparare tramite gulag letterari di polverosa memoria. L’Italia che vorreste, per fortuna, non ci rappresenta. Perché sarebbe quella di chi in toga ha raso al suolo il sistema politico, come si faceva con le reti a strascico, facendosene poi opportunisticamente un capitale personale per una seconda, più redditizia carriera. L’Italia che vi piacerebbe è quella che si scandalizza e sbraita per l’onnipotenza mediatica del Signore delle Tv, ma si dimentica ipocritamente di avere occupato per decenni quelle “ufficiali” dello Stato esercitando uno spudorato e incontrollato indottrinamento ideologico. E tralasciamo per decenza tutti i nuovi (e vecchi) vate della comunicazione avvelenata del “dagli contro” al Berlusca & friends. Un Travaglio difficile per tutti, l’Italia. Forse, questa destra non è la migliore al mondo, ma ha le idee chiare, e pur litigando coi vicini, come si fa nella nostra repubblica dei condomini, «Lega» col popolo terra-terra che non sogna voli pindarici ma una sana e sicura vita familiare. Alla faccia dei cliché, voglio svelarvi un terribile segreto… Io sono di destra, ma ciononostante non ho mai bastonato qualcuno perché comunista, né purgato il compagno di scuola rompiballe e, pensate un po’, ho anche sposato una meravigliosa donna di colore. Che, mi dispiace per voi, non è una “schiava tra gli schiavi” ma la Regina della mia vita… Aumenta, la bile, eh?

  13. Pinhead
    17 settembre 2008 alle 02:16

    Hitler diceva (pensa un po’ chi mi tocca citare): “Più grossa è la bugia e più la gente le crederà”.E direi che la cosa funziona tutt’oggi e alla grande.Comunque non crederete mica che che i sondaggi possano davvero andare a ritroso dopo qualche mese, anzi mi preoccupererei se fosse così perché allora gli italiani sarebbero dei perfetti idioti su tutta la linea (prima lo votano e ora già pensano che farà solo cazzate? Potevano prevederlo prima allora…). Di idiozia ne abbiamo in abbondanza, quindi basta così, davvero. I dati da guardare saranno quelli che verranno dopo la finanziaria e i suoi effetti. Se saranno pessimi non potranno mica dare la colpa a Prodi per 5 anni.Ma cosa più importante adesso è dare una straccio di opposizione non acquistabile con pecunia berlusconiana a questo paese sennò tra poco ci ritroveremo pure le statue in oro di Zilvio nelle piazze e nelle scuole e chiamerete Zilvio tutti i vostri figli, anche quegli degli altri (anche le bimbe si chiameranno Zilvio). E ciò che fa rabbrividire è che non verrà mica imposto, l’italiota vorrà volentieri che tutto ciò avvenga visto che gode nell’essere sottomesso a chi, rispetto a lui, dispone di gnocca.Forse e’ un modo di scappare dalla realta’, dalla propria sfigataggine…Comunque se la cosa vi può rassicurare l’elettorato del pdl è formato da triziliardi di vecchi in più rispetto agli altri (molti matusa e alcuni meno vecchi, ma stiamo sempre lì) inutile ricordare che in Italia sono molti di più rispetto ai giovani. Ma per questo il nocciolo duro si sfalderà anche più rapidamente a meno che non parliamo di highlanders.Quasi tutti i 18enni hanno altro a cui pensare. Loro preferiscono essere apolitici o votare gli estremi e che vi si creda oppure no i più detestano lucignolo e i tg mediaset (e di conseguenza non provano simpatia per…) che maltrattano spesso e volentieri cose per loro sacre (videogiochi, cartoni animati, musica incazzosa, etc etc.) facendoli passare per minorati mentali satanisti per rifilare il solito scoop allarmista. E questo i ragazzi se lo attaccheranno al dito e “puniranno” in qualche modo…Sono piccole cose ma è da cose cosi minuscole che si capisce come si possa modificare la situazione in futuro.Ma come detto i vecchi sono molti molti di più.E se abboccano a Vanna Marchi e ai cartomanti figurarsi se non credono a uno che almeno le bugie le sa dire un tantino meglio e con delle televisioni che gliele amplifica.

  14. 17 settembre 2008 alle 05:16

    Putroppo c’e’ una cosa che si chiama Democrazia. Chi vota la maggioranza governa, che tu ti rannicchi o meno.Voglio sapere cosa c’era di tanto meraviglioso nel governo Prodi.O di tanto Sublime nel governo di D’Alema (che nessun cittadino ha mai scelto di mandare al governo).

  15. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 07:28

    Dietrologia, rassegnazione, frasi e situazioni che noi, popolo, possiamo risolvere solamente stando attenti a non fare il gioco del nemico. Dobbiamo riappropriarci dei ruoli dei singoli in famiglia, nella scuola, nella società, assieme, senza cercare di copiare come agli esami, per prendere il voto senza sapere nulla.

  16. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 08:19

    La prova che si vive nell’ignoranza è la solita zolfa: “il governo di D’Alema (che nessun cittadino ha mai scelto di mandare al governo)”. Faccio presente che in italia chi elegge il presidente del consiglio non sono i cittadini ma il parlamento. anche io annichilisco al pensiero che al governo c’è, per esempio, un partito che brucia la bandiera italiana, è come se un munsulmano andasse a fare la comunione in uba chiesa cattolica.Se non è contraddizione questa,e le affermazione sul fascismo di questi giorni ne vogliamo parlare?Perchè gli italiani che andavano a cercare all’estero sono degli eroi e quello che vengono in italia sono delinquenti a prescindere? Parlate di lavoro e sicurezza: ma il precariato come viene utilizzato adesso non è figlio di una classe politica appoggiata dagli industriali tipo quella di adesso?il grande problema non è la sicurezza(non siamo negli stati uniti)ma l’evasione fiscale, infatti mi sembra che un tale Berlusca abbia depenalizzato il reato del Falso in bilancio e secondo voi chi ne paga le conseguenze, un imprenditore o un operaio? credo che ci vorrebbe solo meno demagogia. io per lavoro vado spesso all’estero inghilterra,spagna,germania e polonia ed all’estero vi garantisco che non capiscono, o quelli di ieri a bruxelles erano tutti degli sporchi comunisti italiani? Franco

  17. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 08:45

    ANCHE IO NON CAPISCODopo 5 anni del passato Governo Berlusconi che avrebbe dovuto risolvere i problemi economici del paese il debito pubblico è aumentato, l’ avanzo e’ sceso, la crescita era a zero per quasi 5 anni ed eravamo in infrazione per un disvanzo superiore al 4%, tutto questo per far finta di aver abbassato le tasse di 1 punto percentuale. Il contestatissimo Governo Prodi ha riportato l’ avanzo ad oltre il 104%, ha rimesso a posto i conti,ha fatto pagare finalmente dopo 50 anni di governi a chi non pagava le tasse una somma che tuttora porta beneficio al nuovo Governo (vedi le entrate dei primi 8 mesi dell’ anno)e sopratutto con validi strumenti come ad esempio nel settore immobiliare, ha dato un sacco di soldi alle industrie per tentare di riportarle a crescere,ha inserito il reddito minimo per gli imprenditori individuali che non superano i 30.000 euro che pagheranno solo il 20% di tasse e sopratutto senza alcuna procedura burocratica,ha stanziato oltre 5550 milioni di euro per attenuare il problema della casa (il nuovo piano casa utilizzera’ solo questi soldi).Il Governo Berlusconi in questi primi 150 giorni ha levato l’ Ici alla prima casa senza alcuna differenza tra chi ha un reddito altissimo ed una casa milionaria al centro di Milano ed un poveretto che magari e sicuramente faceva fatica a pagare questa tassa. I rifiuti di Napoli sono stati messi sotto il tappeto delle regioni del nord che inspiegabilmente adesso hanno accettato i rifiuti (chi sa perchè!) e comunque sono a discapito di tutti i cittadini italiani e non solo campani, l’ Alitalia,altro pasticcio,dovremmo pagare tutti noi circa 125 euro per un totale di 2,6 miliardi di euro, l’ Air France avrebbe coperto i debiti!.Non ho mai visto cosi’ tanti sbarchi di extracomunitari come in questa estate (finchè non ci saranno accordi di detenzione nei rispettivi paesi per i delinquenti non si risolverà mai il problema). La riforma della scuola (ironicamente) risolverà con i voti al posto dei giudizi il divario tra la scuola italiana e le altre europee.Con i militari nelle strade non mi sembra che ci siano stati al momento dei benefici per quello che riguarda la sicurezza,ogni giorno sis ente ancora di rapine ecc. ecc., piuttosto ci vorrebbe molta piu’ prevenzione e meno volanti che girano inutilmente per strada.Piuttosto consiglierei il Presidente del Consiglio di sostituire Ezio Greggio nella scelta delle prossime veline e li’ sicuramente non avrei dubbi che ci sappia fare!Scvusate per lo sofo ma non riesco veramente a capire da dove venga il cosi’ grande consenso su questo tanto fumo e niente arrosto,spero solo in un intervento maggioredella Lega che su alcune cose mi trova d’accordo e sulla quale non ho alcun dubbio sulla onestà.Grazie Anonimo per favore (di questi tempi, non si sa mai)

  18. IL PASSATORE
    17 settembre 2008 alle 08:59

    Bhe ti posso dire che Io annichilisco quando penso al disastro di mani pulite .. Esecutivo della sinistra per andare al governo per mezzo di giudici compiacenti e togati di rosso…..Il PCI ( e le BR) sono stati foraggiati dal KGB e non è venuto fuori niente per questi partiti ??? Non scherziamo Io alle favole non ci credo….Posso solo che ringraziare il Presidente del Consiglio Cav.Berlusconi di essere sceso in politica perchè a questo punto l’Italia sarebbe già fallita da anni e anni di bolscevico governo…Il comunismo è stato e rimane il più grande FLOP di tutti i tempi……e Voi non Vi rendete conto di questo…..I sogni lasciateli per la notte quando dormite ma alla mattina quando Vi svegliate e dico svegliarsi guardate in faccia alla realtà che di comunisti ne sono rimasti pochi ma così pochi che non capisco perchè siete rimasti quasi tutti in Italia…..

  19. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 09:42

    credi a tutto ciò che ti dice questa tv al servizio di un presidente del consiglio? Un uomo che sfugge ai processi a suo piacimento e censura tutte le notizie sulle sue malefatte? Solo in Italia ovviamente. Credi che gli italiani scontenti siano pochi? Sbagli siamo un esercito! Io non mi rannicchio e non credo ai numeri di questo mago da strapazzo perché di sondaggi mi sono occupato ampiamente… e so! C’è una bella differenza tra ciò che si dice e la realtà. L’attuale primo ministro (non premier come si fa ormai chiamare) col suo ufficio marketing è in grado di ribaltare il significato delle parole…Di Pietro deve sparire? Non c’è bisogno di eliminarlo fisicamente, basterà non chiamarlo col suo nome ma definirlo “frangia giustizialista”. B€rlusconi è coinvolto in un processo? Si tratterà di “persecuzione delle toghe rosse”… Non ho mai visto in vita mia tanta ipocrisia e decadenza morale quanta ce n’è in questo governo! Se si vuole fare le cose seriamente bisogna smettere di rannicchiarsi, cambiare mentalità e darsi da fare. Ad esempio cominciando a buttare la tv e ingrossare le fila di un opposizione onesta e forte!!!Mai più la mafia al potere!!!11 ottobre manifestazione a Roma!!!

  20. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 09:43

    NON CAPISCO PER QUALE MOTIVO CONSIDERATE CHI CRITICA QUESTO GOVERNO DEI COMUNISTI….ALLORA è VERO….SIETE STATI TUTTI MANIPOLATI!!!ANCHE VOI VEDETE COMUNISTI DA TUTTE LE PARTI!!!ABBIAMO UNA CLASSE POLITICA FATTA DA MAFIOSI CONDANNATI E MIGNOTTE CHE SCAPPANO DALLA GIUSTIZIA DESTRA E SINISTRA CHE SIA!!!ECCO DA CHI CI FACCIAMO RAPPRESENTARE!SIAMO VERAMENTE UN GRANDISSIMO POPOLO NOI ITALIANI!!I ZIMBELLI D EUROPA!!

  21. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 09:53

    Tu ti rannicchi in un angolo e vedi l’Italia in fallimento, milioni di africani e di affamati dal socialismo, continuano a vedere l’Italia come la meta desiderata e sbarcano a migliaia. Chissà perchè ?

  22. 17 settembre 2008 alle 10:00

    La televisione è facile, semplice da capire, per tutti. Vivere senza pensare è facile, semplice da fare, per tutti. Soprattutto quando il livello medio di ignoranza è alto e la cosa importante è portare a casa la pagnotta, arrivare a fine mese.La cosa importante è non mollare mai, lottare per quello in si crede e informare, non stancarsi mai di informare. Magari si arriverà al tracollo e la gente (forse) capirà. Ma non bisogna mai stancarsi di fare un’informazione sana, non viziata da condizionamenti, approfondire i motivi per cui le persone non vogliono sapere. E proprio in quel punto bisogna colpire.Il bicchiere è ancora mezzo pieno.

  23. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 10:12

    IO MI SENTO UN PO’ COME TE.. ALMENO NN SEI IL SOLO AD AVERE QUESTI PENSIERI!!!

  24. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 11:16

    Sono annichilito anche io. molto turbato del fatto che chi ha votato questa maggioranza, forte, è comunque timido e non lo estranea con la convinzione dei vari Cicchitto &co. Per cui mi viene da pensare che ci stanno ripensando. Allora perchè il consenso aumenta? manipolato anch’esso? non mi stupirei, come non mi stuoisco che l’opposizione, a parte Di Pietro, non urli e sbraiti come si dovrebbe. Per lo meno comincia ora.Comunque è il Nano parruccato che ha cambiato l’Italia. Partendo dalle Televisioni ha introdotto la pubblicità, prima c’era solo Carosello, ora anche mentre guardi una fiction ti appare sotto la pubblicità di un detersivo o del prossimo programma. E questo ha rovinato la RAI.Forse sto facendo un po di confusione, ma rimettere in piedi e ricordare tutti i casini che ha combinato, ci vuole molta ma molta pazienza.Una sola cosa gli si deve riconoscere, ha cambiato Fini in agnellino, ed è un capo perfetto. Ogni volta che vuole qualcosa i suoi scagnozzi, e qui non faccio nomi, fanno subito ciò che ordina tanto poi paga l’Italia.

  25. hermes
    17 settembre 2008 alle 11:18

    non c’e’ peggio cieco di chi non vuol vedere.in questo caso la cecita’ totale e’ dovuta ad u antiberlusconismo immotivato e viscerale curabile solo col famoso detto popolare russo che in sostanza recita: io non ho una mucca ,ma essendo morta la mucca del mio vicino di dacia ,io ho risolto tutti i miei problemi.per far morire le mucche dei vicini basterebbe un ritorno di PRODI ,O DI QUALSIVOGLIA GOVERNO INERME DI SINISTRA O DI CENTROSINISTRA. Penso che comunque tale cecita’ sia difficilmente guaribile a meno di un miracolo di LOURDES O DI UN TRAPIANTO DI GENI.Questa malattia e’ paragonabile e in qualche modo simile alla malattia di quelle poche persone ancora viventi che ancora oggi portano al braccio o all’occhiello i segni del lutto per la scomparsa di STALIN.PER FARLA BREVE ,E’ COME FARSI RECIDERE GLI ATTRIBUTI ,PENSANDO DI FAR DISPETTO ALLA MOGLIE.AUGURI PER LA IMPROBABILE GUARIGIONE

  26. Lx
    17 settembre 2008 alle 11:42

    Sì, basta la propaganda per creare consenso… basta il controllo totale dell’informazione televisiva in un paese dove meno del 10% degli elettori legge i giornali e l’intelligenza media della popolazione, diciamolo, non è certo tra le più alte del pianeta.Un’informazione televisiva che ormai ha abbandonato qualsiasi moralità, qualsiasi briciolo di onestà intellettuale.In quale altro paese democratico potrebbe succedere che dopo una catastrofe come quella di Alitalia, la cui responsabilità è totalmente di Berlusconi, il governo mantenga credibilità e anzi ne guadagni?

  27. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 11:47

    …la storia non ha insegnato niente perchè, probabilmente, in questo paese pochi la conoscono…E’ facile ottenere consensi quando si possiedono quasi tutti i mezzi di comunicazione: il governo ha pulito Napoli (portando i rifiuti in quelle famose regioni azzurro/verdi del nord i cui cittadini brucerebbero più volentieri la città anzichè i rifiuti…forza delle alleanze politiche); il governo dà un giro di vite contro le immigrazioni clandestine e la lotta alla criminalià (poco importa se questo accade realmente oppure no: l’importante è dirlo tanto gli italioti bevono tutto)…La verità è che al governo c’è un simpaticissimo nonnetto, certo, che un giorno dice e un giorno si smentisce (ricordare la famosa cordata alitalia pronta in campagna elettorale poi misteriosamente svanita dopo le elezioni)… Un governo che tende a campare, di attuare provvedimenti che sembreranno buoni ora, sul momento, ma che a lungo andare ci catapulteranno nel baratro senza salvagente…Parlo soltanto per quello che è il mio ambito lavorativo.. Nel 2008 pensare di risolvere il problema energetico pensando al nucleare dichiarandolo “fonte pulita ed economica” è, probabilmente, la barzelletta più grande che il nostro cavaliere si potesse inventare… NESSUN paese industrializzato al mondo pensa di aumentare le proprie centrali nucleari, anzi, molti stanno andando verso lo spegnimento (la Spagna certo, ma anche Germania e Stati Uniti)… Pensano forse che vengano su dal nulla cinque centrali di quelle proporzioni? Pensano forse che rappresentino l’innovazione centrali progettate quarant’anni fa? Dove pensano di metterle le scorie ora che Napoli è pulita? La gente si fida di queste persone credendole capaci: perchè non affidare i ministeri a qualcuno di competente, dotato di anni di esperienza in quel settore, invece di orchestrare un giochino di poltrone?La verità è che in questo paese tutti vogliono una poltrona per sè: poco importa se non si è capaci… In una società dove si fa carriera per amicizie e non per merito, i giovani (tranne veline e calciatori, ovvio) non hanno futuro… Con tanti saluti ai nostri cervelli che prendono la strada dell’estero…

  28. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 11:53

    VORREI RICORDARE ALL’ANONIMO CHE CERCA DI CAPIRE CHI SIAMO (E IO NON SONO NIENTE DI QUELLO CHE LUI CREDE CHE SIAMO!!) CHE QUALCHE ANNO FA IL SIG. B. DISSE CHE IL CERVELLO DEL PUBBLICO HA UN’ETA’ MEDIA DI 11 ANNI. CREDO PROPRIO CHE QUELLI CHE LO APPROVANO SIANO IN QUELLO STATO, E NATURALMENTE NON VOGLIO OFFENDERE GLI UNDICENNI!! FRANCO FIRENZE

  29. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 12:35

    Viva la Volontà di Potenza!!Presto, grazie alla crisi economica, tornerà l’Ordine e la Gerarchia!La Forma ed il Pensiero Unico regneranno sovrani! E gli oppositori saranno impalati! Viva il Nuovo Pensiero che sorgerà quando questo sistema economico collasserà!

  30. 17 settembre 2008 alle 12:48

    Mi ritrovo molto in questo post e leggendo i commenti, (che sono, guarda caso, TUTTI ANONIMI E NON REPLICABILI, SE NON DA QUESTA PAGINA) ritrovo tutto quello che mi fa schifo di questo governo nei miei concittadini.La fantascienza e’ diventata realta’, l’individualismo e’ l’unico motore che muove una larga maggioranza delle persone che vivono in questo paese, la programmazione neuro-linguistica funziona alla stragrande.Io spero che qualche miracolo possa ancora salvarci dalla deriva, altrimenti la scelta di andare via diventera’ obbligata. Mi dispiace per chi sara’ costretto a restare.

  31. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 12:48

    é impressionante come mi ritrovo in queste sensazioni. anch’io mi ritrovo rannicchiata nel mio angolo con un grande senso di impotenza……e penso : cosa trasmetto ai miei figli adolescenti!!!!P.S. per anonimo: qualsiasi nome indichi è sempre meglio dell’anonimato o forse ti vergogni delle stronzate che scrivi?

  32. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 12:52

    Non vi allarmate…. anche i sondaggi si possono manipolare. Il consenso è rimasto invariato tranquilli tutti. Però non capire che i politici sono un’unico partito riunito sotto la bandiera dei soldi e che le divisioni politiche residuano solo nelle teste dei “fieri” italioti ( sia “ad”destrati che sinistrati), è veramente deprimente!Svegliatevi! Quei 13 o 14 politici che conoscete ( provate a fare un elenco e ditemi se sono di più..) non sono niente, assolutyamente niente confronto alla marmaglia che si aggira in parlamento: tutti sconosciuti pilotati da qualche potere che mettono un’emendamento li, tolgono un articolo la, aggiungono o sostituiscono una parola stravolgendo il testo di una legge di la e così via.ITALIANIIII: noi non contiamo un cazzo di niente perchè siamo come dei piranha nell’acquario dei politici, si divertono a vederci sbranare l’un l’altro. Ci hanno messo in mano due bandierine colorate una azzurra e una rossa così le riconosciamo bene, e poi via “panem (poco) et circensis (molto)”Poveri pesciolini … Ogni tanto qualche piragna ammazza un negro a sprangate e allora no!!!! Non dovevi ammazzarlo! Dentro! Rauss! Ma come se ci avete detto fino a ieri che i negri puzzano, rubano, ci trombano le mogli, ci rubano il lavoro e che avete già pronti i fucili… Noi risparmiamo le pallottole li ammazziamo a sprangate per voi.. e ci mandate in galera scandalizzandovi per la violenza?Ma allora non c’è solo il blogger nell’angolo confuso, ci sono anche i giovani di AN ( ma come dobbiamo diventare antifascisti????) I giovani comunisti ( ma come lo spettro non erano gli americani? E adesso che fa Uolter imita Obama?)I giovani leghisti….no quelli proprio non capiscono un cazzo….Vabbè popolo italiano tenetevi ciò che meritate e siate felici, tanto l’avevano detto che i latini stanno diventando tutti gay: gli pace prenderlo in culo… da destra e sinistra si intende..

  33. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 13:37

    e’ evidenbte che sei annichilito perche per 60 hai bevuto le ca…te che tutti ti raccontavano e hai vissuto in un mondo utopico ed irreale come si fa a giustificare praga,budapest i 500 milioni di morti tra gulag ed epurazioni.i partigiani anche li’ il 90 per cento sono cavolate e omicidi di paese per chi aveva i buffi con il macellaio e il fornaio perche’ in realta’ siamo strati liberato dagli americani e i partigiani ne hanno approfittato per poi far carriera per gli ultimi 60 annioggi nessuno e’ contento ne della situazione economica ne tantomeno la gente dice che berlusconi e’ perfetto.ma gli errori e la ignavia dei governi precedenti ci ha portato a questol’errore piu’ grande e’ stato aprire il nortro mercato ai paesi emergenti senza aver nulla in cambio e dando loro anche le ultime tecnologie.come si fa a competere con gente che guadagna 30 euro al mese contro il costo di un nostro operaio intorno ai 2500 Eu contributi inclusi.e’ chiaro che e’ come giocare a pocker dove i tuoi avvesrsari hanno solo assi e tu il due di picche.ora mentre i grandi professoroni prodi in primis non avevanpo assolutamente capito questo concetto elementere perche’ partivano dal concetto dell’internazionale comunista,berlusca questo l’ha capito e si sta battendo ma e’ evidente che e’ un nano di fronte alle potenze mondiali e sta prendendo botte da tutte le parti,ma per lo meno ci sta difendendoe l’unico modo di proteggerci e’ che ognuno gestisca il salmeno il suo orto e non aspetti che le carote gli vengano pèortate a casa.se leggi quanto sopra forse sarai ancora piu’ annichilito perche’ e’ evidente che abbiamo poche speranze pero’ forse capisci perche’ ci troviamo in questa situazione e perche’ possiamo solo sperare in berluscagli altri non hanno ancora capito lui si

  34. gioma
    17 settembre 2008 alle 15:00

    All’articolo posso solo aggiungere che io mi sento come un abitante del paese dove era giunto il Pifferaio Magico, però a me la sua musica non mi incanta e posso solo aspettare di vedere, con terrore, dove trascinerà tutti gli altri. Non ho più neanche il coraggio di andare all’estero dopo la figura di “pulcinella e maccheroni” che ci siamo dati eleggendolo.

  35. Fra
    17 settembre 2008 alle 15:51

    ..Non ho capito uno degli ultimi interventi (anonimo)… Provvederò a farmelo spiegare da Silvio che, perfortuna, capisce tutto…Cosa propone costui per uscire dalla crisi? Di pagare anche i nostri operai 30 euro al mese? Dopo sì che l’economia girerà…E prima di offendere la memoria di persone che (purtroppo) non possono difendersi, invito l’amico a passare nelle zone della resistenza italiana (verde, bianca e rossa: erano Italiani con a cuore la libertà)e di informarsi:mio nonno non era un assassino!E basta parlare di storia: è ora di pensare al futuro!

  36. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 16:10

    Annichilito!!Senti, caro amico..a tutto c’è un limite e questo Paese è stanco; la gente vuole semplicemente un po’ di normalità:-insegnanti degni di questo nome e non degli analfabeti-insegnanti in numero necessario e licenziabili quando non funzionano (assenteismo, incapacità, pedofilia & varie…)-impiegati statali che lavorano davvero e non rubano uno stipendio..senza parlare troppo.-meridionali con meno pensioni finte, meno mafie e camorre, bolli auto pagati e qualche scontrino fiscale emesso (sono meridionale anch’io e non sono razzista, per favore)-strade normali senza centinaia di prostitute/viados & co.-stadi senza pazzi assassini-città senza centri sociali..servono solo a dare da dormire e da mangiare a disgraziati che non hanno voglia di fare un cazzo.-immigrati clandestini che ammazzano almeno un po’ meno; si, lo fanno anche gli italiani ma le percentuali sono chiare.-meno ex terroristi a pontificare in giro..e anche Sofri si dovrebbe togliere dalle palle una volta per sempre.-ancora meno ex terroristi/assassini in giro..liberi per le strade, e ce ne sono tanti.-un po’ meno droga libera: è inutile difendere questa causa: la droga fa male e basta..inutile girarci troppo intorno con teorie strane.-qualche ponte in più, qualche strada nuova, magari un impianto nucleare, qualche pala eolica, qualche superstrada e autostrada nuova.-meno graffittari in giro: dovrebbero almeno essere presi per un orecchio e portati a riparare i danni…oppure a calci in culo e lasciati in ‘gabana’ per una settimana, o dovrebbero semplicemente mettere mano al portafoglio.-meno punkabbestia fra le palle, vigliacchi pericolosi che si riparano dietro un cane sciolto.-meno laureati analfabeti (questi siti sono pieni di gente imbecille con una laurea che non vale una cicca e che vuol fare credere di sapere tante cose..citando frasi famose, teorie e parafrasando…Caro amico annichilito…dopo una sbornia che dura ormai da quarant’anni e cioè dal ’68 o giù di li, gli italiani vorrebbero, gradirebbero, sognerebbero…un po’ di normalita’, tutto qui.Quindi, caro amico annichilito:-sarà la lungimirante sinistra, colta/raffinata/terzomondista/ visionaria e planetaria in grado di dare un po’ di pace a questi poveri italiani?– o ci risucirà invece questa destra truce, con la mascella squadrata, l’olio di ricino, le purghe, l’ignoranza a livello di sistema, la paura indotta e fatta volutamente percepire, il razzismo, la xenofobia e la dittatura dei mezzi di comunicazione?Tu sei annichilito..prenditi un vov, vai a pescare, pratica un po’ di ippica..utile per le persone molto sensibili…ti riprenderai e ci capirai di più e potrai ancora dare il tuo importantissimo contributo; grazie di cuore.Buona giornata.

  37. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 16:43

    Mi ritrovo obbligato a riscrivere ancora. Ho letto un sacco di cose interessante ma molte che ancora mi convincono sul fatto delle menti manipolate ad hoc.La crsi dell’occidente non è nata ieri, è nata quando 30 anni fà le fabbriche del nord chiudevano per andare in Polonia(Fiat,Philips, acciaierie e altre).E’ in quegli anni che alcune persone hanno cominciato a spartirsi l’Italia.Provate a tornare a quegli anni e avrete delle belle sorprese:al governo c’era un certo Craxi,fù scoperta la P2… mi fermo qui o ci arrivate da soli?Chi cominciò a fare soldi a palate in quel periodo?Se cercate su internet i piani della P2 di allora vi accorgete stranamente che volevano fare dell’italia quello a cui siamo oggi.Strano, vero?Marcevaglia vi dice niente?adesso è alleata col governo, certo dallo stato ha avuto miliardi e miliardi di sovvenzioni.Chi ha schiacciato la classe operaia?chi ha cancellato la classe media?Basta con la storia dei “comunisti”.I veri comunisti in italia non ci sono mai stati,c’erano ma alla Peppone e Don Camillo.La scuola?come può uno stato sovvenzionare una scuola privata?Quasi quasi apro un liceo mio e mi faccio pagare dallo stato,ma dove siamo?Sono i privati che dovrebbero essere assoggettati allo stato e non il contrario.Lo stato paga la telecon per avere delle intercettazioni?ma è ridicolo, la telecom è dello stato.E’una presa per il culo a cui tutti ci prestiamo.Lo scandalo veline delle intercettazioni:berlusconi o chi per lui raccomandava le sue donnine per farle pagare dallo stato,è incredibile.La prostizione:se c’è tanta offerta vuol dire che c’è tanta richiesta,è il mercato o le prostitute si prostituiscono tra di loro?Vedo tanta ipocrisia.Le case chiuse o le zone rosse come nel resto d’europa?Olanda,germania,spagna,stati uniti pagano anche le tasse.Ma in Italia c’è la chiesa,tutto qui(sono cattolico praticante e nel consiglio parrocchiale).Meno Ipocrisia, please. Franco

  38. 17 settembre 2008 alle 17:36

    x anonimo 1: tutto il tuo risentimento dimostra il tuo spessore. Non hai il coraggio di firmarti e mi fai una lezione: bravo!. Io rispetto la decisione democratica ma mi pongo delle domande. Se poi ti piace il governo attuale sono contento per te.x anonimo 2: sono consapevole che dovrò aspettare 4 o 9 annix aspide: la tua constatazione mi trova d’accordo ma spero in un miglioramento della consapevolezza delle masse che sappiano superare le bugiex aaron: il tuo intervento è stupendo, lo sottoscrivo riga per riga. L’egoismo ci fotterà tutti quanti, quando ce ne accorgeremo sarà troppo tardi

  39. 17 settembre 2008 alle 17:43

    x francesco: sono peggio di socialista,comunque vedrò di leggere quello che consiglix cigodo: mi dispiace per te ma la bile non aumenta. Sono nonostante tutto sereno. Tu, invece per scacciare la tua infelicità, speri che i tuoi avversari politici soffrono, bravo!Sei tu che non vedi altro che soviet in giro, io non ho accusato di fascismo nessuno. Per fortuna che la destra e moderata. Quando poi qualche fascista ucciderà tua moglie in quanto nera, come è successo a Abdoul Guibre, vedremo se tornerai a dire che l’Italia di oggi in mano alle destre è governato con “idee chiare”!

  40. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 17:44

    …per FrancoEcco un altro dei soliti sapientoni che pari pari ripropongono i soliti misteri:– nel ’68 avevano inventato il Grande Vecchio; c’era una Grande Vecchio (di destra naturalmente) che alimentava la cosiddetta ‘Strategia della tenzione; 40 anni fa…e non è mai stato scoperto; però il grande vecchio serviva intanto a giustificare il terrorismo e a indottrinare un sacco di giovani che si sono rovinati la vita per credere alle cazzate el grande Sofri, ad es. Lui ha rovianto un sacco di gente e ancora scrive e pontifica, io lo infilerei dentro davvero e butterei la chiave.Sei un sapientone, allora dicci che cosa significa Marcegaglia..cosa ha fatto, cosa volevi dire,spiegati.Io di dico che dovreste smetterla con queste dietrologie perché è proprio la sinistra che ha scheletri nell’armadio a non finire, oltre al punto essenziale che è molto semplice: è una teoria bellissima ma che non funziona nella realtà, perché chi la dovrebbe applicare sono uomini, normali uomini..e gli uomini sono fallaci; alla fine queste belle teorie si sono sempre trasformate in feroci dittature, nel passato..senza fare tanti nomi che conosci già, nel presente: guardati i vari Paesi del Sud America e sicuramente anche nel futuro..sperando che nel frattempo questo cancro mentale scompaia; e non ti faccio il conto dei milioni di morti, ok?L’errore fondamentale è nell’ipotizzare di poter avere tutto senza fare nulla..tutto qui; poi il comuniscmo è centralizante e gerarchico, entra in tutti i gangli della società e porta alla delazione sociali, il comunismo è la morte di tutto, mia moglie è polacca, è nata a Cracovia, è scappata nell’89 per sete di liberta; vai in Polonia a parlare di comunismo e ti spaccano la faccia, là la gente non scherza su questi temi; qui vi divertite a fare i comunistelli..centri sociali, spinelli, senza rendervene conto scrivete dei comunicati ideologici, parlate continuamente di moralità, onesta, etc. senza sapere che la politica è potere e corruzione fino dai tempi della Grecia di Pericle; dividete il mondo in categorie: voi i buoni e gli altri tutti ladri, corrotti, etc.Ma smettetela di far ridere i polli per favore!Termino perché parlare con gente come te mi fa venire il mal di testa..sapendo sopratutto che non vuoi capire; in quarnat’anni di egemonia rossa sono riusciti nella bella impresa di fare crescere due generazioni con teste vuote e valori completamente fasulli.Esempio semplicissimo: io trovo aberrante prendere un bambino di 6 anni, vestirlo tutto di nero, ideologizzarlo e portarlo a fare sciopero contro la Gelmini; questo è il comunismo, chiaro il concetto?Quando vuoi la lista delle cose sporche a sinistra chiedi..ti farò prendere paura; e abbozzal con questo c…di P2, è nulla rispetto ad un partito comunista, TRADITORE del proprio paese, finanziato per 50 anni da Mosca; pensi che siano fantasie; cos’e Cossutta per te? un eroe o un traditore della Patria..e tanti come lui.Smettetela…se non vi piace questo Paese andatevene in uno comunista..qua siete minoranza e in tutto Europa il comuniscmo è una ideologia perdente; è perdente non per colpa mia o altri strani motivi, è perdente semplicemente perché teorizza cose non realizzabili in realtà, tutto qui.E riflettici una buon volta, e non ti vergnare a dire che sei italiano e che tutti questi stranieri clandestini rompono le scatole; è un tuo diritto, nei loro Paesi loro si comportano peggio..e ti tagliano anche la testa per cose da niente.Basta con il vostro stupido relativismo culturale econ questo buonismo da strapazzo che non aiuta e non serve a nulla.Ti preoccupi del lavoro, credi che Berlusconi porti il Paese allo sbando?…ma via..riguardati la biografia di quel coglione di Prodi..ha svenduto tutto e la gente gli ride dietro le spalle..e non è neanche tanto specchiato come vorrebbe farci credere..Why Not, nipote, Cirio, etc. etc.Svegliati…

  41. 17 settembre 2008 alle 17:50

    x pinhead: hai ragione le bugie sono un’arma fantastica in mano a chi governa i mediax emigrante: mi pare di aver premesso di accettare il risultato democratico, solo non riesco a capirne il motivo. Non mi interessano i Governi precedenti questo è il peggiora dal 1922 in poix anonimo delle 8.28: spero vivamente che nasca questa coscienzax anonimo delle 9.25: io e te queste cose le sappiamo ma non sembra che l’opinone pubblica lo sappia o lo giudichi in tal modo, mi chiedo appunto perchè?

  42. 17 settembre 2008 alle 18:00

    x IL PASSATORE: ti svelo un segreto appartengo al KGB e al mattino mangio i bambini;x anonimo delle 10.42: io faccio parte della “opposizione onesta e forte” ma qualche momento di scoramento concedimelo! Io non credo alla tv ma la notizia eri in un giornale quale Repubblica…x anonimo delle 10.43: presto tutti i comunisti (cioè tutti quelli che si inginocchiano al cav.) verranno forniti di stella a 6 punte da appendere al petto…x anonimo 2 delle 10.53: “milioni di africani e di affamati dal socialismo” ma tu dove le trovi queste informazioni fantasiose?x Gigi: tranquillo non mi stanco, solo un momento di flessione. Mi piace l’idea che ognuno di noi può contribuire a diffondere informazionix anonimo delle 11.12: grazie per la solidarietà

  43. 17 settembre 2008 alle 18:06

    x blonde inside: sull’anonimato non voglio solo dire che sparare sentenza da anonimi è fin troppo facile. Per la disillusione benvenuto nel club…x anonimo delle 12,16: concordo, ma davvero è tutta colpa della televisione?x hermes: con i tuoi ragionamenti il malato sembri tu. Comunque hai proprio ragione: giro con il colbacco e la foto si Stalin nel portafoglio, tu si che hai capito tutto, non cambiare maix lx: se è come dici tu siamo fottuti bei secoli dei secoli.

  44. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 18:09

    Andarsene solo perchè non ci si omologa al pensiero dominante. Mi par poco democratico questo invito (chissà Voltaire se si ribalta nella tomba… penso di si). Si anch’io son rannicchiata e aspetto, la bufera lascerà i suoi morti… come sempre… attendo.Attendo di veder passare..(metaforicamente) il cadavere di chi oggi crede di coprirsi di gloria, ma alla fine, chi si innalza, credendo di essere unto da Dio… cadrà…. la storia insegna. Non vi sono personaggi che non abbiano pagato con la sconfitta politica, le menzogne, le bugie, il tentativo di manipolare la realtà… ci vuole solo tempo.. e ciò che oggi è percezione si trasformerà in visione del reale…. e allora il Re sarà nudo… con il carico di tutte le sue responsabilità, di aver per molto tempo, pensato di essere l’unico ad aver ragione…. I potenti non sono mai amici tra di loro… sarà qui che egli cadrà.

  45. 17 settembre 2008 alle 18:13

    x anonimo 12.47: concordo la Storia non la conosce nessuno e concordo sul poltronismo dilagante anche a sinistrax franco: fai bene a ricordare la considerazione che ha della gente quel figurox anonimo delle 13.48: mi fa piacere di non essere il solox anonimo delle 13.52: non penso che il qualunquismo migliori lo status quox anonimo delle 15.47: ho solo 34 anni, 60 di propaganda te le sei sorbita tu. Se speri che il cav, ti salverà con il protezionismo… in bocca al lupo!

  46. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 18:21

    vi mancano i machete e siete nel vostro ambiente naturale la giungla il fallimento del genere umano mostri di egoismo..

  47. 17 settembre 2008 alle 18:28

    x gioma: quanto hai ragione!x fra: non te la prendere gli anonimi si sentono tutti fini storici e giudici potenti (nascosti nell’ombra, però!)x anonimo delle 17,10: vedo che sai tutto tu. E ti arroghi di parlare in nome di tutti gli italiani. Bravo. Elimina me almeno. Il tuo delirio fascista non merita risposta. Sei un represso e un razzista. Guarda la lista che hai fatto, tu odi tutti quelli diversi da te. Tu ti pensi pensi ariano, tutti gli altri da eliminare. Non meriteresti risposta e invece, sono buono, ti do un consiglio: trovati uno psichiatra, uno bravox franco delle 17.43: dici molte veritàx anonimo delle 18.44: ripassati la Storia: in Sudamerica ci sono state dittature fasciste, almeno informarsi prima di parlare!Per il resto il solito discorso illuminante per cui siamo tutti comunisti sanguinari e io nell’Italia del 2008 devo rispondere dei fatti di Praga del 1968: non ero neanche nato! Sveglia!x anonimo delle 19.09: aspetteremo insieme

  48. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 18:46

    sono Franco e ti rispondo subito: non sai chi è la marcegaglia?ma vieni da un altro pianeta?Marcegaglia è leader in Europa e tra i primi nel mondo nella produzione di TUBI e nella trasformazione dell’acciaio;sai quante fabbriche ha chiuso in italia e le ha costruite a giro per il mondo?Sai quanti operai sono morti nella sua azienda?Saiquante sovvenzioni ha avuto dallo stato gratuitamente?Sai quante famiglie a messo in mezzo allastrada snobbando i sindacati?sai che la sua azienda vive sfruttando i precari?sai che è lei che ha bocciato la legge per far pagare alle aziende i danni ai lavoratori,morte compresa vedendo il tutto solo come uno scotto da pagare e previsto?Non sono un sapientone, mi piace informarmi cercando di vedere più sfumettature, tanto che tu hai citato le dittature del sudameriche e hai commesso un lapsus molto grave: ti informo che dietro la dittatura in cile c’era la cia e non il kkb(o come si scrive)o non sei ancora arrivato a quel capitolo?ogni dittatura del sud america negli anni che tu citi è stata spalleggiata dalla cia,compra un pò di libri distoria,sono molto belli.sei arrivato al capitolo di Moro e delle brigate rosse?non credo perchè ti saresti annichilito e vergognato di essere italiano:la cia sapeva dov’era moro,furono stoppati da qualcuno in italia,ecco perchè fece furore quando dalla chiesa liberò quel generale americano: due pesi due misure.Citi la Polonia,non hai letto che ci lavoro spesso?In una fabbrica della toyota(ti cito anche la città così spero che mi crederai a Jelcz-Laskowice,cercalo su google)in diversi(preciso che io parlo con ingegneri e non operai)qualcuno rimpiange i tempi andati?Basta con la storia della cirio,Prodi la vendette ad una cifra molto superiore a quella a cui volevano cederla certi amici della dx,o non sei nemmeno arrivato a quel capitolo?ma cosa leggi?ti informo che non è solo il comunismo ad essere centralista,chiedi a qualche vecchio a cui fu costretto a vestirsi da balilla, tutti lo stesso vestito,tutti con la stessa idea( e chi dissentiva botte).per essere menato non dovevi per forza essere nero o ebreo bastava che tu non la vedessi come ti veniva detto di vederla,precisamente come in sudamerica,russia,cina.Non esiste una buona dittatura.Una dittatura è sempre negativa,da qualunque parte provenga.Non pontifico la sx,non ci penso nemmeno,ma non per questo preferisco la grandine alla pioggia.Non mi può piacere un potente che cambia le leggi solo perchè gli fanno più comodo(l’impunità delle più alte cariche,il falso in bilancio,l’evasione fiscale a me che ho la busta paga non servono) o è demagogia anche questa?Possibile che tutti igiudici d’europa che hanno avuto a che fare con lui siano tutti degli sporchi comunisti?Ma come puoi davvero crederlo?Non è mai stato condannato?ok,ma nemmeno in un caso per non aver commesso il fatto ma perchè quei reati non erano più reati o perchè caduti in prescrizione.Ti invito a fare l’analisi grammaticale della cosa e di controllare nei dizionari:mi dispiace per te ma non è proprio la stessa cosa.(andreotti per esempio non è stato assolto,è solo andato in prescrizione).invece di accusare i giudici per sveltire i processi facciamogli comprare la carta e l’inchiostro,non hanno nemmeno quella.diamo la benzina alle volanti,cosa ha fatto l’esercito nelle strade? solo tanto misero folclore. Franco

  49. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 19:35

    Sono io annichilita per questo post e per i tanti d’accordo con l’autore.Sono annichilita da tanta ideologia, da tanta incapacità a vedere la realtà e ad accettare che viviamo in una democrazia. Proprio voi che temete la destra ed invocate ad ogni piè l’antifascismo, non avete digerito l’esito della più democratica delle espressioni: il voto.Finché non capite l’essenziale, starete all’opposizioe. E dalla reazione che avete, temo che di lustri ne passeranno prima che capiate…La verità è che l’Italia non ha bisogno di chiacchere fine a sé stesse, ma ha bisogno di agire, di decisioni: in una parola, ha bisogno di un governo. Di un governo in grado di governare, di risolvere i problemi concreti.Voi parlate sempre e solo di colore politico; vi tormentate perché volete farci capire che saremmo nel torto. Voi non avete capito un bel niente della storia.Siete fermi alle ideologie: le ideologie restano tali, nascono, si evolvono, ispirano dittature o democrazie, ma un paese non vive di ideologia, ma di fatti.L’opposizione ha fatto un governo ombra stile inglese. Ma di quello inglese non ha neanche un punto. Quelli del PD hanno per caso fatto contro-proposte? Nessuna.Il problema per l’Italia è che ci sono troppi chiaccheroni che pensano solo ai fatti loro, al loro potere, e pensano di essere i veri detentori della verità assoluta.La faccenda Alitalia è uno specchio di questo paese dove ci si fa a gomitate per mangiare piì degli altri a spese della collettività, senza rendersi conto che in questo modo è la collettivtità ad andare a picco.

  50. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 19:41

    Quello che tu pensi sulla percezione degli italiani, è una tua percezione.Le chiacchiere non danno da mangiare, non risolvono i problemi del paese. Non si governa con le chiacchiere.Saranno i numeri a parlare. E a farti capire che un paese per andare avanti non ha bisogno di chiacchiere (ma forse neanche i dati alla mano sarai in grado di capire: troppo imbevuto da percezioni idealistiche e poco pragmatico). Sei un lavoratore dipendente, o uno studente in scienze politiche, vero?

  51. 17 settembre 2008 alle 19:48

    x anonimo delle 20.35: l’ennesima anonima che ha la verità in tasca ma non ha il coraggio di dire chi è, dovresti spiegarmi dove vedi ideologia nel mio post. Tritura un concetto da 3 elementare “ci vogliono fatti non ideologie”, infatti è chiaro a tutti che questa destra compie azioni senza idee dietro: hai ragione!x anonimo delle 20.42: è ovvio che è la mia percezione, la percezione è, per natura soggettiva, bella scoperta!Comunque si sono un lavoratore dipendente, laureato in giurisprudenza e con questo? Ragioni per schemi e classi di persone, bravo anonimo, sotto con un’altra lezione!

  52. Anonymous
    17 settembre 2008 alle 20:14

    L’anonima delle 20.30:è secondo me la migliore, la più genuina e più vera spiegazione della situazione in italia:contrariamente agli altri paesi dell’europa noi abbiamo bisogno di un capo(di un governo)che ci guidi,che si prenda tutte le colpe nel bene e nel male.Ma che nel nostro stato esiste anche un parlamento interessa a qualcuno?che quando andiamo a votare non possiamo scegliere “chi” ci deve rappresentare ne vogliamo parlare?Chi a paura di un governo di Dx?non io, io ho paura di chi antepone prima il proprio interesse e poi quello degli altri, ad ogni costo.Ecco il nocciolo: noi ci scanniamo e ci diamo dei comunisti o dei fascisti mentre il nocciolo non è questo.Quello che considero come mio migliore amico e che è il padrino di mia figlia considera fini troppo di sinistra ed è un militare che ama sta situazione di guerre perchè gli permette di pagare agevolmente il mutuo(ci credi o vuoi nome e cognome?)Noi ci scontriamo su false ideologie e loro si spartiscono quel poco che dell’italia rimane.Negli stati uniti dichiarazioni come quelle che fece berlusconi sulla cordata italiana ( che allora non c’era)gli sarebbe costato l’arresto,perchè in italia a certi potenti è permesso tutto?Sono profondamente convinto che i comunisti alla lenin in italia non siano mai esistiti( era pura politica,un avere sovvenzioni e soldi),c’erano solo dei comunisti ma molto annacquati,era un pò come Ferrara che faceva la spia per la cia(solo questioni di soldi)non si può dire così dei fascisti(ma è la storia che lo dice).Attenti a dire l’importante è che prendano decisioni,non importante avere acqua bisogna stare almeno attenti che sia potabile.adesso basta,vado a letto,domani alle 6 sveglia,alle 9 aereo per Wroclaw,(Polonia)con scalo di un ora a londra,non mi prenderanno mica a mazzate perchè porto via il lavoro a qualche loro tecnico?vi leggerò dall’aereporto,li hanno il wireless gratuito mica come da noi. Franco

  53. 17 settembre 2008 alle 20:14

    I messaggi di anonimi annichiliscono ancor di più, il paese (rigorosamente minuscolo) io lo capisco benissimo: é penoso.

  54. Profeta
    17 settembre 2008 alle 21:24

    Certo che qui si va per le lunghe con tutti questi commenti…la realtà attuale è abbastanza lineare: siamo in una fase di nichilismo passivo estremo (da cui la frammentazione di pensieri a cui ormai assistiamo quotidianamente). Presto il riassetto della Struttura economica del blocco occidentale America-Israele-Europa-Cina ci porterà a conoscere il Pensiero Unico…non lottate contro di esso! Uniformatevi! Diventeremo Lavoratori-Soldati della nostra patria! Possiamo ancora restare i Signori del mondo! Sconfiggeremo la Russia ed Iran! Vinceremo! Non abbiate timore

  55. 17 settembre 2008 alle 22:10

    Ti ho linkato anche io, un saluto!

  56. Anonymous
    18 settembre 2008 alle 13:36

    Sono l’anonima delle 20.30 (scegliendo l’opzione anonima, il mio commento viene postato più velocemente; mi ero loggata come google/blogger, ma non ha funzionato).La questione è che l’Italia è ferma da troppo tempo ormai e ha fallito già decenni fa nel prendere decisioni che oggi ci avrebbero lasciato un Paese più solido economicamente e con meno svantaggi competitivi (vedi politica energitica, del lavoro e della scuola, tanto per citare alcuni esempi).Quanto 20 anni fa vivevo tra UK e Germania, l’Italia era indietro su tutto di 15-20 anni. Ora il nostro svantaggio ha superato i 25 anni.Dove credete che questa situazione potrà portarci?Io sono annichilita per i troppi politicanti che vigliaccamente si appellano al dialogo e alla democrazia per puri scopi di potere personale (politico ed economico), facendo credere al popolo che “gli altri” sono dittatori e fanno i comodi loro. Quei signori usano l’ingenuità della gente e si spacciano per i difensori della democrazia.Guardate la faccenda Alitalia: cosa fa l’opposizione? Fa quadrato con la Cgil, chiede più tempo per dialogare e non fa alcuna proposta concreta, non entra nel merito del piano industriale proposto dalla CAI. Dicono che vogliono difendere gli interessi dei lavoratori ma non fanno i conti con che cosa può effettivamente garantire i lavoratori: una compagnia sana che genera utili; una forza lavoro competivia a livello internazionale. E intanto il tempo passa, la situazione precipita e a rimetterci sarà l’intero Paese e badate bene che si tratta di un “asset” strategico per l’economia nazionale che se smantellato ci farà precipitare ancora di più nel baratro.E la scuola? sempre pronti a criticare senza andare nel merito dell’intera proposta del governo….E i rifiuti a Napoli frutto di una politica che non ha saputo decidere per l’interesse dei cittadini e del Paese, che cosa ci ha portato? un danno economico notevole; chiedetelo agli albergatori napoletani.Cosa c’è all’opposione? Nessuno che prenda tutto ciò che è nero su bianco e con soltanto un briciolo di onestà intellettuale si appresti a fare un’analisi critica ed obiettiva dei provvedimenti governativi.Ecco. Io sono annichililta da tutti quegli italiani che si lasciano abbindolare da tante chiacchiere vuote e da tanti appelli futili.Il decisionismo di questo governo mi piace perché è preso da gente competente, da persone che non sono lì per meri interessi personali e che sono le sole in grado di prendere le giuste decisioni di cui oggi l’Italia ha bisogno.Chi dice che la democrazia è in pericolo o è in malafede o è ignorante perché non sa andare a fondo in modo costruttivo nei temi proponendo delle vere contro-proposte. E chi crede a costoro, beh, o è in malafede o è ignorante. Non è con gli argomenti portati avanti dall’opposione o dai blogger come Sussurri obliqui che il Paese può andare avanti bene, ma è con una politica costruttiva, propositiva ed onesta.Oggi la sinistra non propone e distrugge quei pochi spazi rimasti sui quali investire per costruire un futuro migliore per gli italiani di oggi e di domani.

  57. 18 settembre 2008 alle 18:48

    Cara anonima, ti vorrei ricordare che il paese è stato guidato per 50 anni dalla DC quindi per l’arretratezza dovresti chiedere conto a loro e non alla sinistra.Per il resto il mio disaccordo è su tutte le questioni di merito che proponi.Mi piace il fatto che trovi normale che sa fallisce Alitalia non è colpa del governo ma dei sindacati, ma ti sembri obiettiva? Stravolgi ogni logica, pacatamente e serenamente ma guardi il mondo alla rovescia. Senza pudore rivolti le situazione a favore della tua parte politica.Sulla scuola se vai a leggere in giro ci sono quintali di articoli “di sinistra” che ti spiegano punto per punto cosa non va nella proposta del Governo, ma tu sei di destra e quelle informazioni non le leggerai mai se ascolti il TG5 o se leggi “Il giornale”. Ascolti le campane che dici tu e poi accusi gli altri di essere senza argomenti. Dovresti informati prima.I rifiuti di Napoli sono una storia assai risalente quindi dare la colpa a x o y è strumentale.La tua frase “Cosa c’è all’opposizione? Nessuno che prenda tutto ciò che è nero su bianco e con soltanto un briciolo di onestà intellettuale si appresti a fare un’analisi critica ed obiettiva dei provvedimenti governativi” la poni come fatto ma è solamente un opinione, te ne rendi conto?Io ho le mie opinioni, tu hai le tue ma in più me le porgi come se fossero fatti inconfutabili!Trovi che gli italiani si facciano “abbindolare da chiacchiere vuote?” Sono d’accordo ma ritengo che sono quelle della destra. Come lo affermi tu, senza fondamento, lo possa fare io, non vedi come è debole il tuo ragionamento?Tu pensi che il governo è fatto da “gente competente”, io ti dico che c’è la Carfagna, una ex soubrette, non un nobel!Tu dici che ti piace “il decisionismo del Governo” io ti ricordo, perchè evidentemente non la conosci, la definizione di decisionismo è “pratica di governo che consiste nel prendere decisioni politiche senza consultare preventivamente gli organi collegiali cui spetta l’approvazione delle stesse | CO estens., atteggiamento di chi tende ad anteporre la decisione al momento della riflessione o al temporeggiamento” e a me un governo che decide senza riflettere fa paura!Tu dici “Chi dice che la democrazia è in pericolo o è in malafede o è ignorante” bene sono in malafede o ignorante, scegli tu, perché vedo un’emergenza democratica. La vedresti anche tu se ti informassi sulle continue aggressioni fasciste e razziste che accadono in Italia. Ma probabilmente tu ritieni che Emilio Fede e Bruno Vespa siano giornalisti obiettivi e di cui fidarsi, quindi perché ne parliamo? Nel mondo che credi di conoscere tu siamo una grande democrazia, ma sai che nelle graduatorie internazionali siamo al41° posto per la libertà di stampa? Sai che Amnesty international ha un fascicolo ampio sulle violazione dei diritti umani in Italia’ Lo sai? O sei ignorante? O in malafede? Come puoi dire che la democrazia è solida di fronte a questi FATTI (non come le tue opinioni)?Tu dici che con i miei argomenti (quali?) il ”Paese può andare avanti bene, ma è con una politica costruttiva, propositiva ed onesta” quindi mi stai dicendo che io propagando una politica distruttiva, retriva e disonesta”. Ebbene insultami quanto vuoi, non me la prendo perché sei vuota e senza argomenti. Quello che mi fa sorridere e che scrivi convinta di dire chissà quale verità mentre metti in fila una serie di banalità senza costrutto e senza fondamento, ti glori di ragionamenti apodittici e pensi di dire cose interessanti.Continua a dirmi che sono “in malafede o ignorante” e stringiti le tue verità, ne avrai sempre più bisogno.Io sono annichilito da persone come te, per bene, ma terribilmente ingenue. Pensi di fare del bene e invece è il contrario. Pensi di capire tutto e sei solo convinta di propaganda televisiva.Concludi con una frase che dimostra quanto sopra “Oggi la sinistra non propone e distrugge quei pochi spazi rimasti sui quali investire per c

  1. 13 marzo 2011 alle 18:14

Spazio al dissenso

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: