Home > obliquità > Sono un eretico (magari): a tratti inquietante, a tratti preoccupante

Sono un eretico (magari): a tratti inquietante, a tratti preoccupante

Così l’amore della mia vita, la persona che più dovrebbe apprezzarmi e conoscermi ha commentato alcuni miei post vagamente autodistruttivi (in particolare Parole violente come coltellate e A forza di essere cattivo…): a tratti inquietante, a tratti preoccupante.
Ci può stare.

Forse erano parole grottesche e provocatorie che volevano ottenere questo effetto.
Forse No! Volevo solo mettermi a nudo, mostrarmi senza maschera.
Non lo faccio mai, non lo facciamo mai.
Dobbiamo sempre avere la nostra patina buonista. In caso contrario scatta la preoccupazione. La paura. Aiuto! Il diverso, la pazzia.

“Ma cosa dici?”
Dobbiamo continuare con il “poverini”, “volemose bene”. La trita pantomima del “a casa tutto bene?“.

Non sono convinto.
Il problema della nostra società conformista in cui tutti sembriamo liberi di dire e pensare ogni cosa è che in realtà è vero il contrario.
Ogni voce fuori dal coro è eretica perché aveva la libertà (non sfruttata) di non dirlo, di ripensarci e di conformarsi agli altri.
Quello che non sopporto è il senso di fastidio che mi genera ogni frase di circostanza, ogni finta pietà, ogni recitata commozione. Molti, calati nel ruolo da attori consumati, sono così convinti che ci credono veramente. Ma è il metodo dei grandi mattatori dei teatri: vivere la parte.
Io sono un mostro ma almeno mi accorgo del teatro dei sentimenti, almeno mi ripugna mentre guardandomi intorno mi accorgo che è una virtù sociale. Un applauso segreto negli occhi del sagrato della chiesa del paesello di provincia. L’arte del buon vivere a cui inchinarsi.
O la pratica del mal vivere a cui mostrare il culo.

«Umanità, mi stai sul cazzo da sempre». Ecco il mio motto (Charles Bukowski – Donne).

[photo credit: progvolution]

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Spazio al dissenso

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: