Home > comunicazione > Confessione di un blogger di merda

Confessione di un blogger di merda

Sono un blogger di merda.
Non seguo le strategie di consenso.
Non leggo altri blog, non cerco legami. Non vado a raccattare visibilità negli spazi altrui.
Non copio gli articoli degli altri.
Faccio schifo. Non parlo di politica o di web 2.0.
Non distribuisco notizie utili. Non raccolgo cose divertenti e buffe della rete.
Non do link per scaricare musica.
Non metto video di youtube, che francamente trovo un formato odioso.

Insomma questo è un blog di merda. Che non fa tendenza, non fa opinione, non ha contatti nè affezionatissimi lettori.
Un blog che fa l’affronto di parlare solo di ciò che l’autore sa o ha vissuto.
Parlare di se e avere la pretesa di essere interessanti è una follia presuntuosa. Velleitaria.
Le conseguenze sono la schifezza che stai leggendo.
Un blog di merda.
Cambia canale!
[foto Wikipedia]

“Here we go again, motherfucker
Come on down, and see the idiot right here
Too fucked to beg and not afraid to care
What’s the matter with calamity anyway?
Right? Get the fuck outta my face
Understand that i can’t feel anything
It isn’t like I wanna sift through the decay
I feel like a wound, like I got a fuckin’
Gun against my head, you live when I’m dead
One more time, mother fucker
Everybody hates me now, so fuck it
Blood’s on my face and my hands, and I
Don’t know why, I’m not afraid to cry
But that’s none of your business
Whose life is it? Get it? See it? Feel it? Eat it?
Spin it around so i can spit in its face
I wanna leave without a trace
Cause I don’t wanna die in this place

People = Shit
People = Shit (Whatcha gonna do?)
People = Shit (Cuz I am not afraid of you)
People = Shit (I’m everything you’ll never be)
People = Shit

It never stops – you can’t be everything to everyone
Contagion I’m sitting at the side of Satan
What do you want from me?
They never told me the failure I was meant to be
Overdo it – don’t tell me you blew it
Stop your bitchin’ and fight your way through it
I’M – NOT – LIKE – YOU – I – JUST – FUCK – UP
C’mon mother fucker, everybody has to die”
People = Shit, Splipknot

Annunci
  1. 17 luglio 2008 alle 08:25

    e’ dura seguirti, ma anche a -10 (le ore che ci separano fisicamente, in termini di viaggio in auto) riesco a farlo, non perche’ il tuo e’ un blog di merda, maperche’ voglio sapere cosa cazzo stai pensando in questo momento! morbosita’? no, affetto! Enjoy your shit…

  2. Alberto
    18 luglio 2008 alle 17:29

    Povero Prog versione “pessimismo e fastidio”. Ho il cuore talmente strutto (nel senso di straziato, non di grasso) dalla compassione che mi vedo costretto ad interrompere il mio soverchio lavoro da leguleio per manifestarti il mio imperituro affetto.Anche se so perfettamente che, in realtà, la tua esternazione non è priva di una certa, malcelata, vanità.Comunque concordo: parlare di sé ed avere la pretesa di essere interessanti è una follia presuntuosa e velleitaria. Ma io, come vedi, ti seguo ugualmente perché sono gentile. Ed anche perché la tua incontestabile genialità riesce, ogni tanto, a lenire la mia frustrazione riguardo la mediocrità umana.Ad essere sincero qualche volta mi viene voglia di urlare, dare scandalo, spezzare il silenzio surreale che mi circonda esigendo di sapere perché nessuno parla. Nessuno ha niente da dire? E’ davvero tutto normale? Liquame e percolato tracimano e lambiscono ogni cosa nell’indifferenza generale. Intelletto, cultura ed etica soccombono sotto il maglio della peggior feccia. Ma tutto tace.Il sonno della ragione genera falsi mostri, diceva Goya. La ragione, ora, mi pare sia entrata in coma.

  3. 18 luglio 2008 alle 17:36

    Grazie della gentilezza….I tuoi interventi sono degni di venerazione (come minimo) per gli squarci alle tenebre che ottundono le giovani menti…Comunque, come ben sai, non ho nessuna vanità e me ne vanto!E torna a lavorare, con quel che sei pagato…Ci si vede a Genova….

  4. Giuseppe Nicosia
    17 agosto 2008 alle 13:09

    Il tuo è un vero blog. Quelli che hai elencato sono solo delle macchine da soldi… e spesso non riescono nemmeno in questo compito

  5. 17 agosto 2008 alle 14:22

    Grazie mille Giuseppe, è il miglior complimento che potevi farmi!Saluti

  1. No trackbacks yet.

Spazio al dissenso

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: