Home > questioni private > Ancora, sempre e solo amore

Ancora, sempre e solo amore

Una gentile lettrice anonima mi ha lasciato due splendidi commenti che riporto:
Commento a “Alla persona che amo”:

Grazie!!! Non perché tu l’abbia dedicata a me. Grazie per la tua fragilità che ci rende simili. Grazie per il coraggio che dimostri pubblicando un sentimento cosi forte. Grazie perché mi hai emozionata immaginando gli occhi della tua donna… Grazie perché testimoni l’amore.Da una donna d’amore…e non solo!

Sono io che ti ringrazio delle impegnative parole che mi invii.
Non pensavo di saper parlar d’amore. Io ho la fortuna di essere innamorato, con colpo di fulmine, e la poesia che ho dedicato alla mia compagna mi è sgorgata naturale, sentivo che avrei dovuto scriverne, come un bisogno ineludibile.
Sentivo la necessità di dare il senso, a te, a me, a lei, al mondo, di come vivo il mio amore. Un esigenza che nasce da quanto questo sentimento mi pervade e mi fa essere qui e ora quello che sono.

Vivo la fortuna dell’amore con impegno e volontà, trattenendo sia il dolce che l’amaro, sperando sempre che lei continui ad accettarmi con i miei limiti. Cerco di essere consapevole della mia fragilità e dell’equilibrio instabile di ogni fatto umano per costringermi a ricostruire ogni il giorno il sentimento. Sento che questo è il modo di dare forza e linfa alla nostra vita e alla nostra storia.

Percepisco la tua forte partecipazione (direi empatia) e capisco di essere riuscito ad esprimere qualcosa sul sentimento più coinvolgente che esista. Trattando temi universali a volte succede anche agi artigiani della parola…. Ti ringrazio ancora per aver sentito le parole con così tanta intensità da avermi ritrasmesso la tua stessa emozione.

Commento a “Bisogna scegliere la strada che ha un cuore”:

Non si sceglie un amore! L’amore te lo ritrovi lì, in un giorno che pensavi uguale agli altri e ti predisponevi tranquilla per andare al mare con le amiche. Nulla si è mosso non un battito di ciglia quando ti accorgi che i tuoi pensieri straripano furiosi solo perché lui è li e manco lo conosci! E ti ritrovi a chiederti inebetita, il perché senti che il tuo mondo è dentro lui. Lo senti in quella voglia maledetta che hai di toccarlo. Si di toccarlo! e non c’è che una strada da percorrere…Quella dell’amore sempre e comunque amore.Certo progvolution può finire male non lo escludo anzi…ma credimi vale sempre la pena vivere un bel colpodifulmine ;))).

Pensa che la discussione di cui parlavo nel post alla fine mi ha portato alle tue stesse identiche conclusioni!
Parlo per esperienza personale! L’incontro con il mio amore è stato inaspettato, fulmineo e destabilizzante. Nulla dopo quel giorno è stato uguale e io sono diventato, grazie a lei, una persona diversa e di sicuro migliore.
So benissimo cosa significa essere travolti e tramortiti da aver incontrato La Persona.
Per questo credo che non si può conoscere l’amore, è lui che ti riconosce. Non puoi cercare un compagno/a come si cerca una casa, anelando caratteristiche e spuntando una checklist di qualità. Così non funziona. Ho però il dubbio che il discorso è evidente soltanto per chi abbia vissuto questa fortuna così poco comune.

Quindi merita sempre rischiare perché, appunto ribadisco, le strade (se preferisci chiamale scelte) non portano da nessuna parte e quindi conta solo scegliere la strada che ha un cuore.

Non importa che possa finire male perché come ha scritto il poeta De Andrè “…è stato meglio lasciarci, che non esserci mai incontrati…”.

“La costruzione di un amore/spezza le vene delle mani mescola il sangue col sudore/se te ne rimane La costruzione di un amore/non ripaga del dolore è come un altare di sabbia/in riva al mare e sono qui/e mi meraviglia/tanto da mordermi le braccia, ma no, son proprio io/lo specchio ha la mia faccia sono io che guardo questo amore/che si fa più vicino al cielo come se dopo l’orizzonte/ci fosse ancora cielo e tutto ciò mi meraviglia/tanto che se finisse adesso lo so io chiederei/che mi crollasse addosso”
La costruzione di un amore, Ivano Fossati

[foto Sabasan]
Advertisements
  1. 4 aprile 2008 alle 19:47

    Ricordi, certezze, speranze. Passato presente, futuro. Never say die, by sabay. Grazie Prog. Sei già un mito, e saluti a lady L (the “L”ucky Woman). (Il potere della lettera L…)

  2. 4 aprile 2008 alle 21:34

    “In un mondo di fuggiaschi la persona che prende la direzione opposta, sembra che fugga”.Non so la fonte!Non c’entra nulla, ma la citazione mi è balzata in testa!

  3. 5 aprile 2008 alle 07:54

    mi andava di citare, ma e’ meglio fare dire baciare lettera testamento…mi aspettavo di leggere un commento ma lo stesso è stato cassato, potenza del web e dello scritto.scripta manent, in effetti!cosa ho voluto dire? non so, esattamente!calore colore passione, vivere con la consapevolezza di sporcarsi le mani e tutto il resto in questo gioco che é la vita, come un bimbo fa con la plastilina (la vecchia cera Pongo).Godere del fatto di partecipare.Grande e mitico Prog, ti ammiro ogni giorno di più.

  4. Anonymous
    5 aprile 2008 alle 09:07

    Caro Prog e cara amica anonima il vostro dialogo, a distanza, emoziona. Condivido profondamente quello che scrivete… sono convinta che l’Amore lo si possa solo riconoscere, non trovare nè tantomeno scegliere come un’auto dal concessionario (…il modello più conveniente). Mi piace pensare che si manifesta come una corrente d’acqua calda, che ti attraversa in profondità e muta la temperatura del tuo mare interno… E, magari – anzi spesso è proprio così- è diverso da come lo avresti immaginato, da ogni tua aspettativa: eppure sai che è lui. Eppure eppure … una domanda. E’ possibile riconoscerlo quando abbiamo il cuore, l’animo appesantiti dai nostri schemi e desideri?

  5. Anonymous
    5 aprile 2008 alle 09:22

    Sento qualcosa esplodere dentro me non posso trattenere l’emozione inaspettata che hai procurato al mio cuore in questo mattino che pensavo anonimo. Ti chiedo perdono per la passionalità che sto per estrinsecare. Sono una donna d’amore per questo comprendo il tuo sentimento riuscendo a farlo mio. Sento sulla mia pelle come una calda e sensuale carezza la tua passione il tuo desiderio di urlare al mondo ciò che sta accadendo proprio a te, quasi a volerne conferma. Amare non è da tutti è un dono immenso e quando ci tocca si raggiunge il nirvana facendoci godere come ricci direbbe un caro amico…La poesia che citi di Fossati è stata la colonna sonora della MIA storia d’amore ed è vero ciò che dici, solo chi ha vissuto, non una storia ma “la storia” può comprendere cosa provi(non sono triste ma gioiosa). Però tu fa attenzione, per favore, fallo per me, fallo per noi, per chi ha rinunciato, per chi non ha compreso , per chi vive, per quegli amori già finiti, per chi deve ancora cominciare. Amala senza schemi senza inibizioni,con semplicità e sensualità.. L’amore è un sentimento semplice naturale che c’è o non c’è. Non servono strategie e non aspettare mai domani se hai voglia di dirle TI AMO. Ecco vedi mi sono persa…è sempre cosi! Hei progvolution io ci credo, l’amore salva :). Ed è vero;…è stato meglio lasciarci, che non esserci mai incontrati…(FORSE!)

  1. No trackbacks yet.

Spazio al dissenso

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: